Theo Angelopulos, la recita è finita

Articolo pubblicato il 31 gennaio 2012
Articolo pubblicato il 31 gennaio 2012

Theo Angelopulos, una delle più importanti figure del cinema nella Grecia moderna, è stato ucciso il 24 gennaio scorso, falcidiato da una moto durante le riprese del suo ultimo film, dedicato alla crisi greca. Il nome di Angelopulos è indissolubilmente legato al suo stile leggero, inimitabile, lento ma scorrevole. Eppure, in pieno lutto nazionale per la scomparsa del cineasta, si è levata la voce del critico Dimitris Danika, che non ha esitato a definirlo un "avaro, arrogante e ossessionato dall'estetica".  Nato ad Atene nel 1935, Angelopulos ha trascorso alcuni anni della sua vita a Parigi, e ha fatto il pieno di successi in Europa occidentale, dal festival di Venezia a quello di Cannes. Come tributo, vi presentiamo il trailer di "La recita" (O Thiasos) del 1975, entrato a far parte della classifica giapponese dei 100 migliori film di tutti i tempi.

Foto di copertina: (cc) George Laoutaris/ Flickr/ laoutaris.wordpress.com