Torino

Pride Italia 2015: Orgoglio Totale

Articolo pubblicato il 29 giugno 2015
Articolo pubblicato il 29 giugno 2015

Dal nord al sud, l'Italia si risveglia felice e colorata. In piazza scendono tutti: omosessuali, transgender, eterosessuali. Il messaggio è uno solo: l'amore non ha confini.

A una settimana dal Family Day di Roma, a scendere in piazza è l’orgoglio. Non solo quello tradizionale, l’orgoglio degli eccessi, delle ostentazioni, delle perline, delle drag queen e dei seni siliconati. A Torino e a Milano abbiamo nuotato in questa onda di orgoglio colorato e abbiamo goduto nello scoprirne anche un altro, meno notiziabile, ma ugualmente tenace. L’orgoglio delle coppie etero con figli, l’orgoglio delle compagnie di amici che giocano con le bolle di sapone, l’orgoglio dei turisti stranieri che si immergono nel corteo sorridendo a questa Italia, degli anziani che danno la mano ai nipoti, di tutti i baci dati sul serio, per scherzo, per gioco.

L’orgoglio di chi vuole poter scegliere "come essere", dimenticandosi per quale lettera della parola LGBTQI si è scesi in piazza, scoprendosi semplicemente felici, insieme, sotto i portici di via Po a Torino o in piazza Duca d'Aosta a Milano.