Torino

Le 5 cose NON convenzionali da fare a Torino

Articolo pubblicato il 09 luglio 2015
Articolo pubblicato il 09 luglio 2015

Ovvero: cinque opportunità per godere al massimo il capoluogo sabaudo.

Le vacanze si avvicinano, e questo, per noi babeliani che amiamo vagabondare, significa viaggiare. Quale sarà la vostra meta quest'estate? Ve lo diciamo noi: Torino. Ci siete già stati? Ci tornerete con occhi nuovi. Perché dopo aver letto questa guida per turisti alternativi che abbiamo stilato appositamente per voi avrete una voglia irrefrenabile di lasciare tutto e tutti e volare nella capitale sabauda.

E chi invece è di Torino e la città la conosce? Tranquilli, abbiamo pensato anche a voi. Sicuri di sapere tutto della vostra città? C’è sempre un angolino nascosto da scoprire. Noi di Cafébabel Torino, che vogliamo sempre distinguerci, non vi proponiamo il solito itinerario da guida patinata, bensì le cinque cose curiose (secondo noi) che più vale la pena fare se venite (ritornate o vivete) in città.

Street art tour

Il suo fascino underground, l'abbiamo imparato a conoscere e amare nei precedenti articoli (se non li avete letti, rimediate qui e qua), e Torino è un "vivaio" di street artist. Come tutte le città europee che si rispettino, anche il capoluogo piemontese ha il suo Street Art Tour: un giro per le strade di Torino attraverso l’arte dei murales e dei graffiti, dal centro alle periferie, con guide d’eccezione alla scoperta del territorio urbano e delle sue espressioni artistiche. Fortemente consigliato a chi sa apprezzare il look alternativo della città.

(Organizzato dall’associazione culturale Il Cerchio e le Gocce.)

Turin Eye

Quanto è più bella una città vista dall’alto? E se Torino poteste vederla in mongolfiera? Turin Eye allora fa al caso vostro.

Il pallone volante sorvola la città, sale più alto dei palazzi, più alto persino della Mole, e va su più su, nel blu dipinto di blu. Una vista di Torino diversa, per vedere il mondo da un’altra prospettiva. Astenersi chi soffre di vertigini.

Torino Sotterranea® e Torino Magica®

Con Londra e San Francisco forma il triangolo della magia nera, con Lione e Praga quello della magia bianca, Torino è al centro di una tradizione esoterica secolare. Lo sapevate che la statua di fronte alla chiesa della Gran Madre indicherebbe dov'è nascosto il Santo Graal? Il tour della Torino Magica® vi porta a scoprire i luoghi della magia e le storie spettrali (spesso massoniche) che vi si celano dietro.

Un altro tour davvero intrigante è la Torino Sotterranea®: vi guiderà alla scoperta del “piano di sotto”: cripte, rifugi, ghiacciaie, e tutto ciò che si nasconde nelle segrete di Torino. Per apprezzare il capoluogo sabaudo non solo in superficie.

(Questi e altri tour organizzati da Somewhere.)

Visitare il cimitero

La sua anima dark l’ha dimostrata nel film Profondo Rosso di Dario Argento (ah, non sapevate che è stato girato a Torino?), e i suoi palazzi liberty con i gargoyle possono confermarlo. Torino è dunque la culla preferita per le storie macabre e inquietanti, e il suo Cimitero Monumentale racchiude tutta quella bellezza noir di cui la città si fa vanto. Un tour per le tombe e i mausolei dei grandi di Torino, delle donne che hanno fatto la storia della città, e dei simboli misteriosi che popolano le lapidi è quasi d’obbligo.

(Questo e altri tour organizzati da CulturalWay. Questo in particolare in collaborazione con La Civetta di Torino). 

In battello sul Po o un tour sui tram storici

Chi scrive è fermamente convinta che la bellezza di una città sia dovuta anche alla presenza di un fiume. E Torino vanta il Po, il fiume più lungo d’Italia, le cui sponde sono da sempre ritrovo notturno dei torinesi. Ma per vedere una Torino diversa, perché non attraversarla in traghetto? Una traversata sui battelli Valentino e Valentina (dal nome del Parco Valentino che circonda il fiume) è la scelta ideale nelle giornate estive e soleggiate.

Per chi invece soffre il mal di mare e preferisce la terraferma, la soluzione è la linea di tram storici n° 7: potrete godervi la vista di tutto il centro della città comodamente seduti su un tram d’epoca.

(Questi e altri tour sul sito della compagnia torinese di trasporti GTT.)