società

Ragno porta guadagno

Articolo pubblicato il 30 maggio 2007
Articolo pubblicato il 30 maggio 2007

373 milioni di dollari. Con questo incasso a livello planetario nei primi sei giorni di uscita (il 1° maggio in Europa), Spiderman 3 ha battuto tutti i record, superando persino l'ultimo episodio di Guerre stellari. L'uomo ragno, nelle sue vesti di fidato paladino della Sony Pictures... non smentisce quindi il detto italiano "ragno porta guadagno".

Ma perché questa certo non bellissima bestiola dovrebbe portar fortuna? La risposta è nascosta nella sua tela, che veniva usata come emostatico per curare le ferite. Tanto che gli antichi Romani solevano allevare i ragni negli accampamenti militari. Un bel risparmio di tempo e di (spesso costosi) soldati, no? Uno dei nomi del diavolo in ebraico, poi, belzebù, vuol dire "signore delle mosche", piatto preferito di aracnidi divenuti i paladini del bene. Proprio come Spiderman.

Ma nelle lingue europee il ragno diventa anche un utile strumento di previsione del tempo. I ragni, infatti, aborrono la pioggia perché impedisce di far svolazzare indisturbati gli insetti. Così in francese si dice araignée du matin chagrin, araignée du midi souci, araignée du soir espoir. Il che vuol dire, nell'ordine: "ragno di mattina tristezza", perché se lo si vede lavorare vuol dire che non ha la rugiada d'impiccio (e quando non c'è rugiada la pioggia si prepara); "ragno di mezzogiorno preoccupazione" perché se è costretto a fare gli straordinari (i ragni non tessono il meriggio) vuol dire che la pioggia si prepara e c'è da sbrigarsi; "ragno di sera speranza" perché ciò suppone che l'atmosfera è calma e che il bel tempo persisterà. Stesso significato per il detto belga secondo il quale farà bel tempo se les fils de leur toile sont longs, "se i fili della tela (dei ragni) saranno lunghi".

Ma la buona reputazione delle aracnidi nelle lingue europee non vale per la Germania, dove si dice sie sind sich spinnefeind (sono nemici-ragni) di due che proprio non possono sopportarsi. Non è certo il caso del nostro Spiderman e della Sony Pictures. Eh sì, sotto il cielo di Hollywood il bel tempo persisterà.