società

Quando i politici europei sono in vacanza…

Articolo pubblicato il 21 novembre 2008
Articolo pubblicato il 21 novembre 2008
La vice-presidentessa del Partito Liberale al Parlamento europeo, Silvana Koch-Mehrin, ha accusato i deputati di Strasburgo di comportarsi come «in vacanza» e, ha aggiunto, «che non lavorano e vanno a puttane».

Foto, SKMIn un’intervista pubblicata sul settimanale tedesco Bunte, ha affermato che i parlamentari prendono i quattro giorni di assemblea a Strasburgo come «delle vacanze scolastiche, seguendo il principio del “qui nessuno mi conosce e faccio come mi pare”». Il Presidente del Partito Popolare europeo, Joseph Daul, ha definito questa posizione «inaccettabile» e ha preteso delle scuse al suo gruppo e una reazione del presidente del Parlamento, che ha mandato una lettera. La polemica è cominciata in ottobre, quando quaranta eurodeputati dei paesi scandinavi hanno lanciato una campagna per chiedere che di non utilizzare, per gli europarlamentari, hotel che offrono prostitute o film porno.