società

Musica heavy per le rane

Articolo pubblicato il 05 ottobre 2005
Articolo pubblicato il 05 ottobre 2005

L’Europa dà l’impressione di essersi arenata. E nessuno sembra avere idee innovative: fino a quando bisognerà sopportare questa situazione? Dal punto di vista dei pessimisti: “fino a quando cresceranno i capelli alle rane” ("hasta que las ranas críen pelo"), come si dice in Spagna. O “fino a che cresceranno i denti alle galline” ("quand les poules auront des dents"), come dicono i francesi. E se l’attesa dovesse risultare interminabile, potremmo mettere su una fattoria con i diversi modi di dire utilizzati in Europa. In Italia bisognerà aspettare che gli asini volino, e in Gran Bretagna che lo facciano i maiali ("when pigs fly"). In Germania, al contrario, aspettano “di diventare neri”: cosa davvero impossibile per loro più che per chiunque altro. Quanto ai polacchi, aspettano che dalle loro fini mani (ancora memori di Chopin), “crescano cactus” ("az mi kaktus wyrosnie na dloni"). Il futuro pare oscuro: ma un giorno verrà in cui tutte le rane “capellone”, nascoste in un concerto di musica heavy, torneranno a galla... per salvare l'Europa.