società

Mappa della settimana: i disoccupati UE sono in calo

Articolo pubblicato il 07 settembre 2015
Articolo pubblicato il 07 settembre 2015

Incredibile ma vero: arriva qualche segnale positivo dall'UE. Per la prima volta il tasso di disoccupazione medio europeo raggiunge lo stesso livello del 2011. La nostra mappa della settimana.

Mentre in ogni dove gli euroscettici inveiscono contro l'ondata di migranti, questa notizia della settimana scorsa è passata in sordina. Nei 28 stati membri il tasso di disoccupazione medio di luglio 2015 è stato pari al 9,5%, cioè allo stesso livello del giugno 2011. Ma aspettiamo a cantar vittoria. Il livello di disoccupazione medio è ben lontano dal 7% registrato nel 2008, prima dell'inizio della crisi. 

Un dato sicuramente meno sorprendente è che il tasso di disoccupazione della Germania è il più basso (4,7%), mentre il più alto è quello della Spagna, pari al 25%. Si registra tuttavia una maggiore distensione nei Paesi più colpiti dalla crisi. In Italia, ad esempio, la disoccupazione è calata di mezzo punto percentuale a luglio, assestandosi al 12%. È invece cresciuta la percentuale di disoccupati in Francia, Finlandia e Austria.

Fonte Eurostat (luglio 2015)