società

Mappa della settimana: europei di città e di campagna

Articolo pubblicato il 06 ottobre 2015
Articolo pubblicato il 06 ottobre 2015

Nella "Giornata mondiale dell'habitat" sono stati pubblicati gli ultimi dati sulla distribuzione della popolazione in Europa: gran parte degli europei preferisce il trambusto cittadino alla quiete della campagna. Quali Nazioni hanno ceduto maggiormente all'urbanizzazione, e chi sono coloro che preferiscono la vita di campagna? 

Stiamo lentamente dicendo addio alla vita in campagna? Eurostat, l'istituto UE di statistica, ha recentemente pubblicato gli ultimi risultati in merito alla distribuzione della popolazione in Europa: le città battono la campagna. 

Il 40,2% della popolazione europea vive in "aree densamente popolate" (questa è l'espressione preferita per descrivere la vita urbana), mentre soltanto il 27,8% degli europei gode della quiete rurale. Il restante 32% corrisponde a coloro che non riescono a decidersi e abitano in "aree intermedie", piccole cittadine o periferie. 

Se da un lato si confermano trend piuttosto noti (l'Europa dell'est tende ad avere un tasso di urbanizzazione inferiore rispetto agli Stati occidentali), dall'altro ci sono alcune sorprese. All'interno dell'UE, il Regno Unito vanta la percentuale più alta di abitanti in aree urbane (58,6%), con Cipro che lo segue a ruota. Con il 66,8% della popolazione che vive in aree densamente popolate, l'Islanda batte entrambi. Se volete trascorrere qualche giorno immersi in un idilliaco paesaggio bucolico, dovete andare in Lussemburgo, dove il 51% degli abitanti vive in campagna.  

I dati sono stati pubblicati in occasione della Giornata mondiale dell'habitat (il primo lunedì di ottobre), riconosciuta dalle Nazioni Unite: quest anno, il tema della giornata era "spazi pubblici per tutti". Obiettivo dell'evento è innescare la riflessione sullo stato degli spazi urbani in tutto il mondo, un tema che è sempre più legato all'attualità, proprio in relazione al numero crescente di persone che sceglie di abitare in città.

Fonte: Eurostat, 2015