società

La Vergine Maria debutta su Youtube

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2009
Articolo pubblicato il 04 dicembre 2009
11 Ottobre. Cinquemila persone si riuniscono nella piccola cittadina di Knock, nell’Irlanda occidentale per vedere (e registrare), pare, un’apparizione della Vergine Maria. Due settimane più tardi la folla raddoppia fino a raggiungere le diecimila persone. Ora che il fenomeno è sbarcato anche su internet, i residenti aspettano il 5 dicembre, data prevista per la prossima apparizione in programma.

Micheal Neary, arcivescovo di Tuam, non usa mezzi termini nel descrivere la recente apparizione avvenuta a Knock, in Irlanda. «Non è sano - ha detto al quotidiano Irish Independent - non rende grazia a Dio. Andare alla ricerca di fenomeni straordinari non è sinonimo di fede». In effetti, quanto dice Joe Coleman non gioca certo a favore della chiesa cattolica. Joe, una guida spirituale di Dublino, ha dichiarato di essere un “canale verso Dio” e di riuscire a parlare con la Madonna, dal 1986 per la precisione; soltanto negli ultimi tempi, però, Joe ha deciso di esporsi al pubblico. «La Vergine Maria - ha dichiarato al giornale Irish Times - ha un messaggio da darci: bisogna tornare a popolare le chiese, altrimenti farà tremare le fondamenta della Chiesa stessa, da Roma a Knock».

"Our Lady, Queen of Ireland"

Questo isolato paesetto, situato in una delle regioni più povere e scarsamente popolate dell’Irlanda, ha già assistito a precedenti apparizioni celesti, come quella avvenuta nel 1879: il villaggio balzò in cima alle cronache mondiali il giorno in cui dozzine di persone, ognuna indipendentemente dalle altre, fu testimone della divina apparizione della “Sacra Famiglia” (la Vergine Maria, San Giuseppe e Gesù Cristo) appena fuori la chiesa parrocchiale locale. Così il “Santuario di Knock” si è rapidamente trasformato in meta di pellegrinaggio che, grazie al nuovo sistema ferroviario, i devoti possono raggiungere anche da lontano pur di adorarne la grotta.In seguito la faccenda prese un risvolto politico quando i residenti della regione, coinvolti nella radicale “Land War” (la guerra che puntava a scalzare la dominazione inglese delle terre irlandesi), inviarono un messaggio di ostilità all’allora Regina Vittoria, dando l’apparizione di Knock l’appellativo di “Our Lady, Queen of Ireland” (che significa Nostra Signora, Regina d’Irlanda).

Ora che l’economia sta affrontando tempi duri, le apparizioni di Knock coincidono con un significativo ritorno alla fede perduta

Durante il recente boom economico irlandese, Knock, insieme al resto delle istituzioni religiose del Paese, ha subito un declino drammatico e senza precedenti. Questo fenomeno ha preso piede nel momento in cui la Chiesa cattolica d’Irlanda è diventata sinonimo di inganni, repressione e abuso, fenomeni che hanno costretto i preti, in stato di apprensione, a predicare all’interno di chiese deserte. Ora che l’economia sta affrontando tempi duri, le apparizioni di Knock coincidono con un significativo ritorno alla fede perduta; tuttavia, con l’evidente angoscia delle autorità ecclesiastiche, il clero sta assistendo alla propria emarginazione. «Le gerarchie ecclesiastiche vogliono promuovere il culto attraverso l’ortodossia e le tradizioni. Le apparizioni sembrano non farne parte», sostiene il professor Eugene Hynes, autore di Knock, The Virgin’s Apparition in Nineteenth-century Ireland (Cork University Press, 2008). «Quell’uomo di Dublino ci suggerisce che sa qualcosa, che è un portavoce di qualcosa di speciale: naturalmente la Chiesa non può che sentirsene minacciata».

Le apparizioni nell'era tecnologica

Si può dire con certezza che le apparizioni paranormali della Vergine Maria non sono limitate alla sola Irlanda. In tutta Europa abbiamo assistito ad apparizioni simili a quelle di Knock: Fatima in Portogallo, Medjugorie in Bosnia-Erzegovina, e prima fra tutte la famosissima Lourdes nella Francia meridionale. Tuttavia, questa è forse la prima volta che tali apparizioni avvengono nel contesto contemporaneo della “cultura delle celebrità”. Joe Coleman è uscito dalla sua falegnameria proprio in un periodo in cui altri sedicenti medium, come il britannico Derek Acorah, Sally Morgan e l’americano John Edwards, non hanno mai conosciuto così tanta popolarità.

C’è da aggiungere anche che nel ventunesimo secolo le apparizioni divine sono accompagnate da una grande novità: tutta la folla testimone dell’evento possiede una fotocamera. I video dell’apparizione di Knock presenti su Youtube stanno riscuotendo un enorme successo, anche se alcuni evangelisti americani si sono detti offesi dalle apparizioni, denunciandole come demoniache. 

«Tutti quanti abbiamo visto il sole girare su se stesso - afferma una donna in un video  - le nuvole si sono separate, proprio come quando vidi l’apparizione a Medjugorje».

Stando alle previsioni di Coleman, il 5 dicembre ci sarà la prossima apparizione nel piccolo centro di Knock, che potrebbe assistere allora all’invasione di 50 mila pellegrini. Per ora, a credenti e scettici non resta che attendere per vedere ciò che la loro “Queen of Ireland” ha in serbo.