società

Fiori d’arancio per Putin?

Articolo pubblicato il 22 aprile 2008
Articolo pubblicato il 22 aprile 2008
Il 21 aprile il giornale russo Moskovsky Korrespondent ha annunciato le nozze di Putin con la sportiva Alina Kabaeva. Effetto Sarkozy?

Quattro giorni prima delle elezioni di Vladimir Putin, dalla Presidenza del partito Russia Unita il giornale Moskovsky Korrespondent ha svelato che dopo il divorzio, avvenuto in febbraio dall’ex moglie Ludmilla, l’ex-Presidente stava per risposarsi. La prescelta? La ventiquattrenne ginnasta Alina Kabaeva. vincitrice alle Olimpiadi di Atene del 2004 e, da dicembre dello scorso anno, deputato alla Duma del partito Russia Unita. Sia Putin, che il portavoce della Kabaeva, hanno negato duramente.

Gli altri quotidiani di Mosca non ripreso la notizia, forse sospettando un pesce d’aprile.

Una canzone dedicata ad Alina Kabaeva dal gruppo Igra Slov

Taschkent, Uzbekistan: sulle tracce della verità

Nel frattempo, il corrispondente del Moskowski ha continuato le ricerche. Poiché non si riusciva a capire quale ambiente frequentasse Alina a Mosca, si è andati a cercare nella lontana Taschkent, la capitale dell’Uzbekistan, per cercare ulteriori indizi. Alina aveva dichiarato, in uno show televisivo, di essere alla ricerca di un uomo che somigliasse al padre. Quest’ultimo, un ex-calciatore e allenatore di Taschkent, è uno sportivo proprio come Putin. Ecco quindi il primo indizio. Quando il quotidiano ha messo papà Marat Kabaev di fronte alle novità da Mosca, si è scoperto che lui non ne sapeva nulla. Dopo aver fatto alcune domande, si è comunque detto felice.

«Se sposa un uomo del genere, può essere solo un bene», dice il Blatt, aggiungendo, però, che Alina si deve prendere «con le pinze». Che Putin non sia esattamente un tenerone, è noto fino a Taschkent. La prova? Quando l’ex Presidente israeliano, Mosche Katvaz, ha dovuto dare le dimissioni per molestie sessuali, si dice che, lontano dalle telecamere, abbia ricevuto i complimenti di Putin. Un omaggio alla virilità. Queste affermazioni sono state carpite, e poi diffuse, da un giornalista del Kommersant al Cremlino. E sono costati a Vladimir i rimprovero dei suoi colleghi occidentali.

Alina: indipendente e diligente

Alina ai Giochi Olimpici di Atene del 2004

Alina Kabaeva non è solamente bella ed elegante, ma pure famosa. In un’intervista per la Rossiskaja Gaseta ha raccontato che vorrebbe avere due bambini, e che suo marito dovrebbe occuparsene con lei. Ma aggiunto che vuole anche essere indipendente. Putin riuscirebbe a gestire queste richieste di libertà? Ancora non è dato saperlo. La signora Ludmilla ha fedelmente e silenziosamente sostenuto il marito per venticinque anni. Mentre Putin faceva la spia a Dresda lei ha cresciuto due figlie e mandato avanti la casa. «E senza avere niente in cambio», come ha ammesso lei stessa.

Ma Alina è un altro tipo di donna. È nata a Taschkent nel 1983. Nel 1995, accompagnata dalla madre, giocatrice della nazionale uzbeca di basket, è andata a Mosca per iniziare la sua carriera da sportiva. «Avevamo solamente 85 dollari in tasca», ricorda in un’intervista alla Rossiskaja Gaseta. Purtroppo, un incidente ad un ginocchio le è costato la fine della carriera.

E così è entrata in politica, e pare che non sia stato difficile. Questo anche perché ad Alina piace stare sotto i riflettori: già conduttrice di un programma di sport, è stata scelta da Glamour nel 2006 come donna dell’anno, e si è spogliata per Maxim.

Matrimonio al Konstantin-Palast?

Il corrispondente del Moskowski sostiene di aver avuto le informazioni sul matrimonio da qualcuno all’interno della società incaricata di organizzare l’evento. Pare che la cerimonia sia prevista per il 15 giugno al Konstantin-Palast, ristrutturato da poco, che si trova alle porte di St. Pietroburgo.

Un altro indizio del Moskovski: Putin, da sempre, tiene divisa la sua vita privata da quella pubblica. Per cui le smentite sono assolutamente comprensibili. L’ultima prova? Una foto di Alina con lo sguardo languido rivolto al Cremlino. Ma potrebbe anche essere amore platonico.

Putin nega i pettegolezzi sulla sua relazione il 18 aprile in Sardegna, in compagnia di Silvio Berlusconi

«Mi ha sempre dato molto fastidio l'atteggiamento di chi, pieno di rancore, si intromette nella vita degli altri», ha dichiarato Putin in visita in Italia

L'autore è corrispondente della rete n-ost

(Foto: http://alina.no.sapo.pt/fotos002c.htm/ Wikipedia, 2005)