società

Carovita? Siamo al verde

Articolo pubblicato il 28 aprile 2010
Articolo pubblicato il 28 aprile 2010

Carovita, precariato, generazione stage: da tutte le parti piovono critiche – e lamentele – su quanto sia ormai dura sbarcare il lunario. Per di più questa settimana la Commissione Europea pubblica le previsioni economiche per il prossimo semestre.

Per i tedeschi che cercano lavoro e sono, per l’ennesima volta in "ebbe im portemonnaie" (“marea bassa nel portafogli”), questi dati potrebbero essere molto interessanti. Quello che li affligge è l’enorme “meno” che trovano sul loro conto corrente, che li invita a "am hungertuch nagen"(“tirare la cinghia”).

Già attorno all’anno Mille nelle chiese europee veniva appeso il velum templi, un richiamo a quello in cui Cristo è stato avvolto dopo la crocifissione. Un modo, scaramantico, di tener lontana la carestia.

La casa di Dio è presente in tutta l’Europa, o quasi, e con la stessa espressione: “essere povero come un topo in Chiesa”. La ritroviamo in polacco, "biedny jak mysz kocielna", in tedesco "arm wie die Kirchenmäuse", e in inglese "poor as a church mouse". Pare che arrivi dall’abitudine di trovare morti, di fame, i topini che solevano servirsi nelle dispense delle Chiese.

Quando si tratta di indigenza anche i laici francesi si rivolgono al religioso. “Essere povero come Giobbe”, "pauvre comme Job", forse riferendosi al cattiva sorte che è capitata all’uomo, quando Dio ha voluto metterlo alla prova.

Gli spagnoli usano, invece, tutt’altro rifermento. Sono senza soldi? Allora sono “tesi come un tonno salato” (tieso como la mojama), probabilmente in riferimento alla postura che si assume quando si ha “l’acqua alla gola”.

Se gli inglesi non si possono permettere i famosi fish and chips, vuol veramente dire che non hanno "un fagiolo da sbattere nell’altro", ("not have a bean to rub together") e devono rinunciare al famoso english breakfast.

E gli italiani? Quando ci troviamo “senza un soldo da sbattere nell’alto” siamo costretti ad ammettere che “siamo al verde”. Il colore della speranza nel Bel Paese ricorda, forse, il colore dei “verdoni”, i dollari americani. Ma non erano i soldi per eccellenza?

L'Europa in un clik:

Francese: « Pauvre comme Job »

Inglese: « Poor as a church mouse »

« Not have a been to rub together »

Spagnolo: « Tieso como la mojama »

Tedesco: « Am Hungertuch nagt »

« Arm wie die Kirchenmäuse »

Italiano: « Essere al verde »