Sevilla

Paradise

Articolo pubblicato il 28 novembre 2012
Articolo pubblicato il 28 novembre 2012
Il carnevale, evento principale dell’anno a Patrasso fa da sfondo e allo stesso tempo sembra risvegliare emozioni e provocare eventi insperati nelle vite dei quattro personaggi principali che formano questo film corale del regista greco Panagiotis Fafoutis. Quattro personaggi, quattro storie d’amore o quasi.
Una donna che ha una relazione con un ragazzo molto più giovane di lei ed è in crisi dato che non sa come gestire la possibile reazione della figlia adolescente. Un uomo omosessuale segretamente innamorato del suo capo che sembra trovare la felicità durante i festeggiamenti del carnevale. Una giovane donna che torna dall’estero a trovare il suo fidanzato, determinata a far funzionare una relazione senza futuro, dato che il ragazzo sembra totalmente immerso nel suo mondo con i suoi amici di sempre. Infine un uomo di mezz’età che non accetta la separazione dalla moglie e che questa si sia fatta una nuova vita: il carnevale gli dà l’opportunità di fare un ultimo tentativo.

In poche ore queste storie si evolvono e raggiungono il culmine proprio all’apice dei festeggiamenti notturni. La sfilata dei carri del giorno seguente, trova i protagonisti confusi ma allo stesso tempo coscienti di quale sarà il proprio destino e tutti salgono in qualche modo su uno dei carri principali che altro non è che l’allegoria del Paradiso.

Lucia Milano