Quickies

Twitter cambia lingua

Articolo pubblicato il 21 marzo 2014
Articolo pubblicato il 21 marzo 2014

Quickies da impazzire!

l'uo­mo ragno fran­ce­se

L'uo­mo ragno fran­ce­se si è ar­ram­pi­ca­to su un grat­ta­cie­lo di 180 metri senza mi­su­re di si­cu­rez­za. Alain Ro­bert – que­sto il nome die­tro allo pseu­do­ni­mo – ha scel­to la zona fi­nan­zia­ria di Pa­ri­gi, La Dé­fen­se per la sua ul­ti­ma ini­zia­ti­va. Aveva dato no­ti­zia alla po­li­zia sol­tan­to qual­che mi­nu­to prima di co­min­cia­re la sca­la­ta. Si è giu­sti­fi­ca­to così: "Non vo­glio an­no­ia­re la Po­li­zia. Sono ra­gaz­zi in gamba, ma me­glio non dar­gli fa­sti­dio".

Fonte: le­pa­ri­sien.​fr, 21/03/2014

Alain Ro­bert 

Addio ha­sh­tag?

Vi­vian Schil­ler, re­spon­sa­bi­le della co­mu­ni­ca­zio­ne di Twit­ter, ha an­nun­cia­to che ca­rat­te­ri come "#" e "@" po­treb­be­ro pre­sto spa­ri­re dal vo­ca­bo­la­rio del fa­mo­so so­cial media. Il lin­guag­gio dei tweet ri­ma­ne in­fat­ti piut­to­sto crip­ti­co per chi si con­fron­ta con l'in­ter­fac­cia per la prima volta. La stra­te­gia sa­reb­be fun­zio­na­le per un au­men­to del nu­me­ro degli uten­ti nel fu­tu­ro.

Fonte: gior­na­let­ti­smo.​com, 21/03/2014