Politica

Tutti pazzi per l’euro, anche i falsari

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2008
Articolo pubblicato il 04 dicembre 2008
Una commissione parlamentare studiata ad hoc per i Problemi economici e monetari, ECON, ha votato il mese scorso, una mozione per il divieto di fabbricazione di valute false.

Una commissione parlamentare studiata ad hoc per i Problemi economici e monetari, ECON, ha votato il mese scorso, una mozione per il divieto di fabbricazione di valute false. E il deputato irlandese del gruppo Unione per l'Europa delle nazioni", Eoin Ryan (Fianna Fáil Party) ha dichiarato in un’intervista del 3 dicembre scorso di non essersi imbattuto in euro falsi, ma spesso nella libra irlandere quando in Irlanda non circolavano ancora : secondo Ryan, il rischio di falsificazione è più elevato dove l’euro non è ancora moneta ufficiale.

Si tratta di una misura prettamente preventiva. La banconota la più falsificata attualmente è quella da 500 euro e, a sorpresa, il Paese dove è più presente è la Spagna. In Italia la storia dei falsari di monete e banconote è ben nota: sin dalla Roma repubblicana si sono contraffatti denari d’argento. Tanto che recentemente è stata allestita una mostra, Il vero e il falso, presso il museo storico delle Fiamme Gialle di Roma.