Politica

Regali di compleanno per il trattato di Maastricht

Articolo pubblicato il 07 febbraio 2012
Articolo pubblicato il 07 febbraio 2012
Il trattato di Maastricht è stato firmato il 7 febbraio 1992 ed entrato in vigore nel novembre 1993, quando la maggior parte dei redattori di cafebabel non aveva neppure la licenza elementare. Il trattato ha sancito la nascita della moderna Unione Europea, prima denominata "Comunità economica europea", e l'adozione dell'Euro come moneta unica, entrata in circolazione a partire dal 1999.

Un compasso e una scatola di valium

Buon compleanno al nostro Trattato di Maastricht. I miei regali sono un compasso e una scatola di valium. Il compasso per aiutarti a trovare la giusta strada, dopo averla persa da ormai quattro anni. Il valium.. perché hai bisogno di relax. Sei stato sotto attacco negli ultimi mesi, con tutti i capi di Stato europei pronti a metterti in discussione e a rivoltarti come un calzino. Poveretto! Dal momento che non puoi andare in vacanza - non ora, non andartene ti prego - un po' di valium (non più di una compressa al giorno) ti potrà aiutare a restare calmo e a dormire bene tutte le notti. Magari, quando ti sarai calmato, capirai che la situazione in Europa non è poi così terribile come ci vogliono far credere.

Con affetto, Cristina, dalla Spagna.

Prendi qualcosa con noi?

Caro Trattato, voglio farti una bella sorpresa per il tuo ventesimo compleanno. Non perché tu ti senta più apprezzato dagli europei, non è il momento. Ma vorrei fare in modo che ti conoscessero meglio. Che cosa sei veramente? Quali sono i tuoi obiettivi nella vita? Dove hai intenzione di andare? Vieni da noi, a mangiare un po' di dolci polacchi, una torta al limone danese e un bicchiere di sherry, e raccontaci la tua storia.

Auguri di buon compleanno, Annie, dal Regno Unito.

Un nome diverso, magari

Caro Maastricht, ma chi ti conosce? Con quel nome, poi, non c'è da stupirsi che i più giovani non parlino di te. Maastricht? Quanti giovani europei sanno dove si trova? Perché non fare un nuovo trattato in un posto un po' più chic? Che so, il Trattato di Ibiza, il Patto di Mikonos, l'Alleanza di Capri..

Pensaci su. Jacopo, dall'Italia.

Qualche mese alle Maldive

Caro trattato di Maastricht, è stato un periodaccio. Per anni hai deciso le regole, organizzato elezioni e sorvegliato i confini. Tutti ti conoscevano, tutti volevano essere tuoi amici. Negli ultimi mesi, invece.. Nessuno che si interessa di te, la tua opinione non è più richiesta. Dietro alle spalle dicono che sei diventato cagionevole, e che non servi più a nulla. Su col morale. Magari, hai solo bisogno di una vacanza! Così, ti do l'opportunità di partire, per qualche giorno, dimenticare gli stress e le preoccupazioni. Vuoi un anno sabbatico? Qualche mese alle Maldive? Magari ti farai qualche nuovo amico.

Buon viaggio, Alexandra, dalla Germania.

Un viaggio intorno al mondo. Senza l'aereo di papà "Nicolas"

Caro Trattato di Maastricht, vorrei regalarti un biglietto per un viaggio intorno al mondo. Vorrei che non ti limitassi agli alberghi di lusso e al benessere a cui sono abituati i nostri politici. Se ti ricordi quello che ha fatto Pierre Sarkozy, quando si è fatto venire a prendere in Ucraina dall'aereo militare inviato da papà Sarkozy.. ecco, vorrei che tu non ti mettessi a chiamare "Nicolas" per ogni minimo incidente. Magari ti rendi conto che, oltre all'Europa a due velocità, ne esiste una terza, forse non necessariamente la peggiore, e che potrebbe rivelarsi troppo veloce, innovativa e distruttiva per il "normale" ordine mondiale.

Un abbraccio, Agata, dalla Polonia.

Un trattamento di bellezza

Caro Trattato di Maastricht, un piccolo makeup sarebbe perfetto come regalo. L'ultimo sta per scadere. Negli ultimi vent'anni sei stato stravolto, stracciato, occultato e rifatto a nuovo. Nessuno sopporta queste regole! Tanto più che già nel 2003 la Germania aveva dovuto sforare il limite del 3% dell'indebitamento, per "ritoccare" il suo bilancio annuale. Sono già 23 su 27 gli Stati che hanno violato i limiti del deficit. Non si tratta più dei soliti quattro "pigs", non trovi?

Un bacio, Katharina, dalla Germania.

Il nuovo album di Leonard Cohen. Già, perché?

Dal momento che vent'anni vengono una volta sola nella vita, e non mi sembrava il caso di farti un gavettone con questo freddo, ti ho preso il nuovo album di Leonard Cohen, "Old Ideas". Mi spiego meglio: Cohen ha un aspetto da rockstar degli anni d'oro, un poco sorpassata e invecchiata, ma che continua a fare il suo mestiere. Cioè una gran figata. Tu, in vent'anni d'esistenza, ne hai viste tante ma, infine, quel famoso euro che hai inventato, lo vogliono salvare tutti/ Allora l'Europa, l'euro.. è un po' come il rock: delle vecchie idee, come direbbe Léonard, che tutti vogliono migliorare ma che nessuno riuscirà mai a sorpassare. Il tuo Trattato è come un accompagnamento dei Led Zeppelin: tutto il mondo la ripeterà, anche fra cent'anni. E pure Cohen ha già mostrato che si può tornare sulla scena, anche a 77 anni. Allora, che cosa vuoi di più?

Ciao, artista. Matthieu, dalla Francia.

Diciassette euro

Ti voglio regalare diciassette monete da "un euro", così che tu possa confrontare le effigi di ogni nazione, sul retro..

Stammi bene, Gina, dall'Ungheria.

Foto di copertina: (cc) AndyWilson/ Flickr/ fatreg.net/blog/