Politica

L’Ue: terra promessa per gli innocenti di Guantanamo?

Articolo pubblicato il 09 febbraio 2009
Articolo pubblicato il 09 febbraio 2009
L’Unione europea accoglierà presto i 62 detenuti giudicati innocenti negli Stati Uniti. Le ultime notizie da Bruxelles.

Il Parlamento europeo pone una condizione al trasporto di questi detenuti: accedere ai dossier dei voli segreti della Cia. Infatti, dodici paesi europei avrebbero cooperato alla logistica e al trasporto di prigionieri verso Guantanamo. Daniel Cohn-Bendit, deputato del gruppo dei Verdi, dice: «Obama sta andando abbastanza veloce, adesso dipende solo dalla capacità del Parlamento europeo di saper negoziare con lui la pubblicazione dei dossier affinché l’inchiesta del Parlamento possa proseguire». La prigione non dovrebbe essere chiusa prima di un anno.