Politica

Al via la battaglia per la nuova Presidenza del Parlamento Europeo

Articolo pubblicato il 12 febbraio 2009
Articolo pubblicato il 12 febbraio 2009
Il leader dei liberali al Parlamento europeo ha lanciato la prima campagna della storia per conquistare la presidenza dell’Europarlamento.

Fondamentalmente, Graham Watson ha scarse possibilità di vincere questa battaglia. «Da sempre i due grandi partiti – Partito Popolare e Partito Socialista – si sono spartiti a metà la durata della presidenza del Parlamento europeo, tranne durante il periodo in cui il liberale Pat Cox ha occupato questo incarico per un errore nel calcolo dei voti dei socialisti», osserva Piotr Kaczyński, analista del Think Tank Ceps. Questo è precisamente quello che Watson critica più aspramente dalla pagina web della sua campagna.

Voci di corridoio nello schieramento socialista sostengono che Watson avrebbe come rivale non dichiarato il capo del Pse al Pe, Martin Schulz. A quanto pare, per farsi eleggere Presidente bisogna prima diventare leader del partito. La candidatura di Watson avrebbe il merito di portare gli inglesi a interessarsi alla battaglia elettorale europea del giugno 2009.