Palloncini di poesia

La festa di San Giorgio dei librai indipendenti di Francia

Articolo pubblicato il 02 maggio 2008
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 02 maggio 2008
I librai indipendenti in Francia adottano la tradizione della giornata di San Giorgio per difendere il loro lavoro, e promuovere “un’autentica democrazia culturale” nel mese delle fiere del libro europee.Il Giorno di San Giorgio (in catalano San Jordi) è una delle feste più apprezzate e popolaria in Catalogna. Si incontrano in armonia i più diversi elementi.
Quello tradizionale: San Jordi è patrono della regione del nordest iberico, protagonista di una famosa leggenda, secondo la quale il cavaliere Giorgio combatté con il drago per salvare una bella principessa dalle sue grinfie. Quello culturale: il 23 aprile coincide con la Festa del Libro (e i librai in quella giornata fanno affari). Quello sentimentale: è un po’ la versione catalana della festa degli innamorati del 14 febbraio. Infine, l’aspetto rivendicativo: durante la dittatura franchista il 23 aprile si trasformò in un giorno di lotta simbolica per la democrazia e le libertà civili e identitarie.L’Unesco ha dichiarato il 23 aprile Giornata Internazionale del Libro. In Francia, da dieci anni, San Giorgio è anche la giornata dei librai indipendenti, che lottano perché il loro lavoro continui nel senso di consigliare i lettori con criteri diversi da quello delle classifiche editoriali. Per questo l’associazione francese promuoverà “la giornata di San Giorgio”, che si celebrerà ogni anno il sabato successivo al 23 aprile, per poter arrivare a più persone possibile. L’obiettivo principale è che la gente prenda familiarità con le librerie del proprio quartiere e che se ne appropi come consumatori. Marie Rose Guarnieri è responsabile di , nonché proprietaria della Librairie des Abbesses, nel cuore di Montmartre, a Parigi. È stata lei ad aver avuto l’iniziativa e ha richiamato il resto dei librai indipendenti affinché si aggiungessero a una giornata di festa e rivendicazione della coscienza letteraria: ogni anno, per San Giorgio, verrà offerta una rosa per ogni acquisto. Nel 2007 il fiore è stato accompagnato da un manifesto e da una Guida insolita di librai che raccoglieva gli indirizzi dei librai indipendenti di Francia, con la descrizione di ciascuna di essi.

VerbesVerbes

In tale occasione abbiamo chiesto a Marie Rose che ci raccomandasse qualche poeta francese contemporaneo. Ecco la sua selezionePhilippe Jaccottet:

Ce peu de bruits

Natalie Quintane:

Grand ensemble

Immagine: il cavaliere San Giorgio che uccide il drago (Sebastià Goralt/Flickr)