Palermo

La playlist del #biondomusicale (Vol. 2)

Articolo pubblicato il 16 novembre 2015
Articolo pubblicato il 16 novembre 2015

Non solo teatro. Verdena, Brad Mehldau, Alessio Bondì, Calbro 35, Battiato e Alice: al Teatro Biondo di Palermo va in scena anche la musica italiana e internazionale, con la collaborazione delle etichette indipendenti Malintenti e Indigo. 

Noi nati alla fine negli anni '80 non possiamo che amarli visceralmente per canzoni come ValvonautaUltranoia, Viba e Cara prudenza. Brani che ascoltavamo sadicamente in loop dopo una storia d'amore andata male. Ma i Verdena hanno continuato a far musica ben oltre gli anni controversi della nostra adolescenza, pubblicando Wow nel 2011, Endkadenz vol.1 e Endkadenz vol.2 nel 2015, e portando avanti un percorso musicale tanto imprevedibile quanto coerente. Sarà proprio il trio alternative-rock bergamasco ad inaugurare la musica al Biondo e noi, in attesa del concerto (16 novembre) vi facciamo ascoltare Rilievo, tratto da Endkadenz vol.1. 

Il 4 dicembre è il turno di Brad Mehldau, pianista jazz statunitense che coniuga improvvisazione e architettura formale propria della musica classica. Per chi non lo sapesse, alcuni suoi brani sono inclusi nella colonna sonora di Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick. Noi invece vi facciamo ascoltare una delle sue tante reinterpretazioni di brani noti e stranoti della musica contemporanea (da Blackbird dei Beatles a Paranoid Android dei Radiohead, da Hey You dei Pink Floyd a God only knows dei Beach Boys). Questa è la sua personalissima versione di Teadrop dei Massive Attack

Volto giovane della scena musicale siciliana, cantautore girovago e musicista atipico Alessio Bondì suonerà il suo Sfardo ("strappo" in palermitano e titolo del suo album d'esordio) il 23 dicembreCafébabel Palermo lo aveva intervistato lo scorso maggio, e ora vi riproponiamo Rimmillu ru voti, struggente canzone di redenzione - chitarra, voce e armonica - in cui l'autore chiede sommessamente di essere rassicurato (“dimmi cà un mi po' succedere nenti, rimmillu ru' voti”: dimmi che non potrà succedermi niente, dimmelo due volte). 

Nati nel 2008 sotto il segno della passione per il cinema - a cominciare dal nome ("calibro" in onore dei poliziotteschi anni '70 e "35" come i millimetri della pellicola) - i Calibro 35 calcheranno il palco del Teatro Biondo il 15 febbraio. Partiti dalle cover, già dal secondo album si lanciano invece in inediti "falsi d'autore" che riescono a non sfigurare rispetto a colonne sonore cult come quelle firmate da Morricone, Bacalov, Trovajoli e Micalizzi. È appena uscito il nuovo album, S.P.A.C.E., e noi vi facciamo ascoltare Bandits on Mars

Il featuring Battiato-Alice non è di certo inedito, e di nuovo insieme i due grandi del cantautorato italiano saliranno sul palco del Biondo. Quando? Il 7 e l'8 aprile del 2016. A suggellare l'intesa musicale tra la cantante romagnola e il "Maestro" siciliano era stato l'album Capo Nord, nel lontano 1980, di cui Battiato aveva firmato testi e arrangiamenti. Noi vi proponiamo invece, in attesa del concerto, una canzone di qualche anno dopo: Chanson Egocentrique.