Lifestyle

"Schland", il nuovo inno nazionale tedesco

Articolo pubblicato il 07 luglio 2010
Articolo pubblicato il 07 luglio 2010
Nella settimana in cui si aspetta di vedere la Germania nella semi-finale della Coppa del Mondo (e magari nella finale), un nuovo fenomeno appare sotto forma di un canto incomprensibile che elimina il “Deut” da “Deutschland” (Germania). Forse i tedeschi sono troppo ubriachi per salutare a modo la loro nazione?

Il 27 giugno la Germania ha preso in giro l’Inghilterra nell’ultimo ottavo di finale della Coppa del Mondo 2010. Gli inglesi, attoniti, hanno lasciato il Sudafrica con 4 goal sul groppone. Neanche una settimana dopo i tedeschi hanno presentato lo stesso conto, un po' salato per la verità, all'Argentina: 4-0 conclusivo, per un quarto di finale mozzafiato. Da ragazza inglese in un bar franco-tedesco di Parigi, ho dovuto subire per due volte gli sfottò dei vincitori, mentre la folla traspirante esplodeva di gioia intorno a me.

Tra espatriati teutonici che sbavavano sulla salsiccia al curry, e le imponenti proporzioni alla tedesca delle bottiglie di Becks o di Erdinger, al Café Titon di Parigi, gestito da una coppia francese, circolava un nuovo canto. Deutschland (“Terra tedesca”, Germania) veniva abbreviata in "Schland", e gridata con tutto il fiato in gola dalla folla, accompagnata da un gesto: braccia spalancate e mani rivolte in avanti. Il nuovo inno "Schland o Schland", oggi è in testa alla hit parade tedesca, ed è stato scoperto, per la prima volta, dal presentatore TV Stefan Raab, che ha prodotto anche l’inno "non ufficiale" della Coppa del Mondo 2010. La parodia di successo è stata ideata da otto studenti tedeschi di Münster, che si fanno chiamare Uwu Lena, elegante gioco di parole ispirato alla vuvuzela, all'ex calciatore tedesco Uwu Seeler e alla vincitrice dell'Eurofestival, Lena Meier. "Satellite", il brano di Lena, le ha permesso di portare a casa l'Eurofestival. "Schland o Schland" riuscirà a far vincere il quarto titolo mondiale alla Germania, in Sudafrica, l’11 luglio 2010?

Scherzi a parte, non esiste nessuna spiegazione più profonda per una parola che molti nativi ammettono suoni un po’ male. Il video introduttivo, sul sito ufficiale di "Schland", presenta solo uomini che gozzovigliano con la birra, urlando il neologismo a squarciagola, mentre su un forum tedesco si suggerisce che probabilmente l'uso di questo termine è proprio solo dei tifosi troppo ubriachi per poter pronunciare "Deutschland".