Lifestyle

Prelibatezze esotiche

Articolo pubblicato il 08 febbraio 2006
Articolo pubblicato il 08 febbraio 2006

È strano come vengano attribuite ai piatti stranieri delle provenienze fantasiose. La leggenda narra che le Turkish delights, i dolcetti con i canditi, siano stati creati da un sultano turco in cerca di dolci delizie. Gli inglesi, tuttavia, sono i soli in Europa ad utilizzare quest’espressione. Se allo stesso tempo i tedeschi chiamano il torrone Türkischer honig, miele turco, quale di queste due prelibatezze proviene veramente dalla Turchia? Con ogni probabilità i danesi hanno importato in Inghilterra il pane all’uvetta, che ha preso il nome di Danish pastries e che ritroviamo in Italia come “paste danesi”. I francesi preferiscono ricorrere al termine viennoiseries per definire i croissant e altre delizie, alla pari degli austriaci che li chiamano Wiener mehlspeise. In Francia si parla anche di crème anglaise, crema inglese e di glaces italiennes, i gelati "freschi" italiani. La senape dai nostri vicini teutonici si trasforma in Englischer senf. E cosa dire poi delle French fries, le patatine fritte, la cui origine è notoriamente rivendicata dai belgi, che lo hanno addirittura eletto a piatto nazionale?