Lifestyle

Playlist europea: alla riscoperta delle radici musicali

Articolo pubblicato il 25 ottobre 2014
Articolo pubblicato il 25 ottobre 2014

L'Europa è una regione estremamente varia, che offre un potpourri di cibi, lingue, costumi e identità. Ma è quando si parla di musica che le cose si fanno davvero interessanti. Esplorate la nostra selezione di musica folk europea nella Playlist della settimana.

Cosa hanno in comune la maggior parte delle forme tradizionali di musica europea? La fisarmonica. Beh, questo non è il fulcro della playlist, ma potete stare assolutamente certi di trovarla nella maggior parte dei video proposti. Vale la pena sottolinearlo perché questo strumento rappresenta una metafora per i musicisti di cui vi parlerò che, versatili come una fisarmonica, hanno recuperato varie tradizioni per creare della meravigliosa musica: vivace, appassionata e, a volte, struggente. 

Partiamo con della musica classica. Anche se non ci sono fisarmoniche come promesso, è davvero sorprendente. Qualcuno potrebbe «Bach? Sul serio? Come se non lo avessimo mai sentito negli ultimi 300 anni». Ma la musica classica da camera, soprattutto quando è distorta come fa Avi Avital con il suo mandolino, lascia a bocca aperta.  

Avi Avital suona il Concerto in re minore (Allegro) di Bach (2012)

Prossima fermata: una sensuale musica klezmer che unisce clarinetto, violino, contrabbasso, tamburello, cajón e, ovviamente, la fisarmonica. Se non finite col ballare al ritmo di questa incantevole musica che evoca il vicino Oriente, dovete avere qualche problema. Knoblauch Kelzmer Band è il nome di questo gruppo che arriva direttamente dal cuore di Berlino

Knoblauch Klezmer Band - Čoček (2012)

L'Isola di smeraldo: un Paese stupendo caratterizzato da verdi colline ondeggianti, rinfrescanti spiagge gelide, magia druidica, Guinness e, ovviamente, musica folk irlandese. Se siete pronti a scatenarvi e ballare una giga, divertendovi e saltellando da una parte all'altra del pub, questa è la musica che fa per voi. Ecco il video dgli irlandesi Full Set

Full Set The Glen Road to Carrick (2013)

La cantante elvetico-albanese Elina Duni unisce il jazz e la musica folk albanese. Duni, che ha compiuto i suoi studi a Berna, in Svizzera, getta uno sguardo fresco sulla passionale tradizione jazz.  

Elina DuniNe Tirane (2014)

Ed ecco un esempio di un orecchiabile miscuglio di jazz, musica classica e testi francesi. Difficile che L'absurde di Namasté non vi entri in testa.

NamastéL'absurde (2011)

E per finire ci spostiamo in Spagna, dove Javier Limón unisce la sua chitarra flamenca e la splendida voce di Buika. Questa straziante e meravigliosa canzone è perfetta per portarvi conforto in queste sere d'autunno, esistenziali e tranquille. Se non apprezzavate il flamenco, comincerete sicuramente a farlo.  

Javier Limón Buika suonano Oro Santo (2012) live