Lifestyle

Meet My Hood: Praga-Północ, Varsavia

Articolo pubblicato il 23 ottobre 2015
Articolo pubblicato il 23 ottobre 2015

"Un quartiere proletario", "la scala di servizio di Varsavia", "questa zona è così pericolosa che nemmeno la Polizia ci va più". Il quartiere Praga-Północ è davvero come viene descritto? In ogni caso, abbiamo creduto fosse il caso di farvelo conoscere. 

Ad essere onesti, Praga-Północ (Praga Nord) si è sempre distinto, fin dagli inizi, per avere una certa reputazione: un luogo di perdizione (non sempre al riparo da rischi e pericoli) e un luogo ideale per il commercio (non sempre legale). Le prime tracce di insediamento umano risalgono al XV secolo, all'epoca in cui il quartiere era semplicemente un villaggio indipendente. La storia locale ci racconta principalmente di una celebre locanda e degli affari condotti dai mercanti locali. Oggi, la via principale porta il nome di Targowa ("mercato" in polacco), e si trova esattamente sulla strada che porta all'ingresso del Bazar Różyckiego, il leggendario mercato di Varsavia dove il folklore di Praga-Północ resiste ancora.

Negli ultimi anni, il Comune della Capitale polacca ha cercato di cambiare l'immagine del quartiere Praga. Il centro della vita culturale rappresentato da via Ząbkowska vive una grande popolarità. Gli storici edifici residenziali, che sono in piedi da prima della Seconda Guerra mondiale, vengono pian piano restaurati. Nei cortili fatiscenti gli animatori culturali inviati dalle associazioni stanno iniziando il loro lavoro. L'obiettivo principale è mettere in campo delle attività a favore dei residenti. Anche le statistiche fornite dalla Polizia mostrano che i furti sono più numerosi nel quartiere Wola, e che è più facile prendersi un paio di sberle nel quartiere Śródmieście, situato in pieno centro. Tutto questo per dire che Praga-Północ è in piena evoluzione, verso un miglioramento sensibile.

Ma ci vuole molto di più per cambiare la mentalità delle persone. L'immagine di qualche abitante smagrito e sdentato, che ingurgita vodka a buon mercato e Tiger (una bevanda energetica), è tuttora una realtà quotidiana e uno dei tratti "caratteristici" delle vie di Praga-Północ. Ma è la stessa cosa anche per i vicini che abitano sulla Vistola, sulla rive gauche. Per la maggior parte di loro, è ancora difficile immaginare di ritrovarsi a visitare "la riva sbagliata": preferiscono passare il proprio tempo negli angoli più "hipster" di Powiśle.

Cosa dice chi abita nel quartiere

Le interviste sono state girate a settembre. I sottotitoli sono disponibili in inglese (attivando la funzione automatica di You Tube, in basso a destra del player).

Ad ogni modo, non bisogna dimenticare che per le vie di Praga-Północ – piene di portoni cadenti che risalgono alla Seconda Guerra mondiale, e di cortili tipicamente arredati con le statuette votive della Vergine Maria – si possono, sì, trovare dei tipi loschi, ma soprattutto si ha accesso un ambiente unico, con una sua propria comunità di adepti inserita all'interno della Capitale polacca. L'effervescenza creativa cresce di giorno in giorno, e il potenziale artistico del quartiere potrebbe ben presto rivelarsi l'arma principale nel percorso verso un futuro di riqualificazione.

Quanto costa?

La gente di Pragi Północ

Il "Best of": gli scorci su Pragi Północ

Bonus: i luoghi da vedere

Museo del quartiere Praga rue Targowa 50/52 (sito ufficiale).

Museo dei neon Iniziativa privata di Ilona Karwinska e David Hill, con l'obiettivo di conservare e archiviare le insegne luminose del secondo Dopoguerra. SOHO Factory.

Bazar Różyckiego Se volete immergervi nel folklore locale e chiacchierare con i vicini di Praga, non c'è un luogo migliore. Si entra dalla via Targowa o Brzeska. Il modo migliore per arrivarci è prendere la linea 2 della metro e scendere alla stazione Vilnius. 

Via Ząbkowska È il l'indirizzo migliore per prendere una birra. Provate i bar Opary Absurdu (I vapori dell'assurdo) e Łysy Pingwin (Il pinguino calvo), se siete tentati dalla cucina vegetariana accompagnata da un vino greco, andate al Bal Bar.  

Fabryka Wódki Koneser La magnifica architettura in stile neo-gotico ha spinto un gruppo di investitori di Varsavia a trasformare questa ex fabbrica di vodka in dei moderni loft. Fortunatamente tutti gli spazi non sono diventati appartamenti: una vecchia parte del complesso ospita un museo dedicato a questa vodka di culto in Polonia.

_

Questo articolo fa parte del nuovo progetto di cafébabel: Meet My Hood. L'obiettivo è fare scoprire i quartieri delle principali città europee. Partecipa anche tu, ovunque ti trovi!

_

Pubblicato dalla redazione locale di cafébabel Varsavia.