Lifestyle

Mappa della settimana: i cognomi più comuni d'Europa

Articolo pubblicato il 03 marzo 2015
Articolo pubblicato il 03 marzo 2015

Quali sono i cognomi più diffusi nei diversi paesi europei? Quei MartínezGarcía e Sánchez che ogni nazione possiede e che sono diventati segno distintivo di ogni luogo. 

Quando l'editor della versione italiana di cafébabel, Cecilia Bacci, ha sentito parlare di una mappa sui cognomi europei, il primo che le è venuto in mente è stato l'italiano Rossi. E voilà, Rossi è effettivamente uno dei cognomi più diffusi in Italia, con oltre 85.000 degni rappresentanti, almeno secondo l'Istituto di Statistica italiano (ISTAT). In Spagna, sono i García ad essere decisamente in maggioranza, con circa un milione e mezzo di rappresentanti, seguiti dai González e dai Rodríguez, parola dell'Istituto Nazionale di Statistica spagnolo (INE). Una cifra decisamente più importante rispetto a quella dei 300.000 Martin che vivono in Francia, come segnala il Dizionario etimologico dei cognomi del portale Archives&Culture. Nel Regno UnitoSmith è uno dei cognomi più diffusi, oltre a essere stato uno dei primi a sorvolare l'Atlantico per guadagnarsi un posto negli elenchi telefonici americani. 

Se Smith arriva direttamente dall'inglese antico e si riferisce a chi lavorava il ferro - stessa cosa degli Herrera in Spagna o dei Lefevbre in Francia - Müller, il cognome più diffuso in Germania, ricorda chi un tempo lavorava nei mulini. Tra l'altro, il cognome Nowak in Polonia, insieme a tutte le sue varianti dei paesi dell'Europa Centrale, affonda le sue radici nel modo che hanno le lingue slave di definire il "nuovo", lo straniero o chi è appena nato.