inside cafébabel

Nevena Borisova, la babeliana del mese

Articolo pubblicato il 12 dicembre 2014
Articolo pubblicato il 12 dicembre 2014

Nonostante il conto alla rovescia per la sua tesi di laurea specialistica, Nevena ha trovato il tempo di scrivere di congelamento degli ovuli o di donne in carriera in Bulgaria che di notte lavorano come contadine. La battuta finale della sua vita in qualche modo, che prende il lato comico del 'multitasking'! La nostra autrice bulgara è la babeliana del mese di novembre 2014.

Cafébabel: Se tu avessi una doppia nazionalità, quale sarebbe e perchè?

Ora che ci penso, mi piacerebbe avere la cittadinanza monegasca, dato che il Principato di Monaco non è molto grande ma, geograficamente parlando, ha una posizione chiave.

Cafébabel: In quale paese vorresti vivere?

Forse in Spagna. Specificando, direi Barcellona.

Cafébabel: La battuta del momento?

L'equilibrio che una persona cerca di raggiungere tra tante cose può essere molto comico. Per farvi un esempio: quando andai ad una conferenza a Londra per due giorni, dovevo ancora scrivere un articolo e avevo a disposizione solo due giorni di lavoro. La cosa più divertente è che il piano funzionò.

Cafébabel: Tre paesi dove la vita è migliore e perché.

Sfortunatamente ci sono molti più di tre paesi che, in termini di tenore di vita, sono meglio della Bulgaria. Vorrei indicare non solo i paesi occidentali, che sono il modello consueto, ma anche stati dell'Europa Centrale come Croazia, Polonia, Repubblica Ceca.

Cafébabel: Qual è l'ultimo oggetto culturale che tieni sul tuo comodino?

Si tratta di una calamita regalatami da un amico che è stato recentemente in Brasile (chiedo scusa per l'origine non europea dell'oggetto).

Cafébabel: Dove ti si può trovare il venerdì sera?

Di solito mi vedo con amici per chiacchierare di come è bella o dura la vita e di come è buono il vino.

Cafébabel: Che consigli daresti alle donne che vogliono congelare gli ovuli?

Nel caso in cui non dovessero avere ragioni mediche per sottoporsi a tale procedura, consiglierei loro di riflettere se ne valga davvero la pena. O meglio, l'interferenza della scienza nella vita in situazioni non decisive è quasi sempre raccapricciante.

Cafébabel: È vero che non esiste nessun cliché comune sui bulgari?

Penso che sia vero, a meno che non si consideri come cliché il fatto che non ci sia un cliché.

Cafébabel: Preferisci conoscere molto su di una cosa o poco di molte cose?

Se fosse possibile, sarebbe bello sapere tutto di tutto.

Cafébabel: È il momento del tuo discorso personale da Oscar: chi vuoi ringraziare?

Vorrei ringraziare principalmente le persone che si sono sempre dimostrate umane nei confronti dei propri colleghi, dei conviventi o degli innamorati, incluse le persone che ho incontrato.

Dai un'occhiata al profilo di Nevena Borisova su Cafèbabel.