inside cafébabel

Laura, la nostra nuova project officer

Articolo pubblicato il 24 ottobre 2015
Articolo pubblicato il 24 ottobre 2015

Studentessa di psicologia, 23 anni, Laura è entrata a far parte della nostra squadra come project officer. Segue un corso a distanza che pensa le possa permettere di investire del tempo in progetti che le stanno a cuore, come cafébabel, che legge tutte le mattine a colazione.

«Amo i pazzi». Questa è la prima frase che dice Laura quando le chiediamo di presentarsi. Aggiunge poi la sua passione per i libri di Pierre Rabhi e per la permacultura. In poche parole, il suo profilo è perfettamente in sintonia con il mondo di cafébabel.

Laura è anche una globetrotter, guidata dalla voglia di aprirsi ad altre culture ed esperienze eccentriche. Dopo un viaggio di 10 mesi in Messico, è partita alla scoperta dell'India. Ma non ha dimenticato l'Europa nella sua lista dei viaggi. Ha vissuto a Berlino per diversi mesi, ad esempio.

La nostra grande esploratrice poserà ora le sue valigie a Parigi, per passare con noi i prossimi sei mesi.

Ha avuto la fortuna di inaugurare il suo mandato in occasione del nostro seminario Shake Up, che si è svolto a settembre a Bruxelles. Ha potuto incontrare il network delle équipe locali con le quali ha già iniziato a lavorare. Infatti, oltre a coordinare il nostro progetto di reportage EUtoo, Laura farà del suo meglio anche per sostenere le 21 équipe locali di cafébabel, per farle crescere e sviluppare. 

Benvenuta Laura! E, in quanto a me, torno tranquilla sui banchi dell'università sapendo che lascio il magazine in buone mani.