Cultura

Il festival dell’assurdo

Article published on 17 luglio 2008
Article published on 17 luglio 2008
Un giro in Europa alla ricerca delle feste più pazze: dai Mondiali di lancio del telefonino in Finlandia, alla festa dei quasi morti in Spagna, alla gara del Grugnito in Francia e l’immersione in palude in Galles. Estate tempo di stravaganze.

Galizia: una macabra processione

Il 29 luglio a Las Nieves, paesino galiziano vicino al Portogallo, si celebra la festa in onore di Santa Maria de Ribarteme. Lungo le strade si snoda un macabro e singolare corteo, si festeggiano infatti coloro che sono andati molto molto vicini alla morte ma non abbastanza da non poterlo raccontare. Gli interessati sono condotti in chiesa, in processione, all’interno di una bara sorretta da familiari. Dopo il “falso funerale” tutti fuori dalle bare a raccontare i loro casi straordinari.. . e poi via a ballare fino a tarda notte.

Francia: la gara del grugnito

Da più di 25 anni, a Trie sur Baïse, piccola cittadina sui Pirenei francesi, si tiene il festival della Pourcailhade. I partecipanti competono per il miglior maiale farcito, il miglior mangiatore di salsiccia e tutti possono scommettere sulla miglior razza di maiale in gara. La cosa più curiosa? Il campionato nazionale d’imitazione del grugnito del maiale. Anche se sembra uno scherzo, si tratta di una competizione estremamente seria. Se I vostri timpani posso reggerlo è sicuramente una novità che vale la pena di scoprire. L’appuntamento è alla seconda settimana di agosto.

Snorkelling in palude

Con pinne, fucile ed occhiali… e in acquitrino. L’ultima domenica d’agosto a Llanwrtyd Wells, nel Galles, ha luogo il Bog snorkeling. Ci si può cimentare nell’ immersione in palude, mountain bike snorkelling, o nel nuovissimo triathlon di snorkelling da palude. L’idea nasce in una notte del 1986 al pub del paese e riscuote successo. Secondo il sito della manifestazione, all’edizione del 2006, hanno partecipato oltre cento concorrenti, con diverse centinaia di spettatori. Ai partecipanti è severamente vietato nuotare a stile, rana o farfalla e la testa va rigorosamente tenuta sotto acqua, presumibilmente per ammirare lo splendore dei torbidi fondali...

Mondiali di lancio del cellulare

Il 23 agosto, nella cittadina finlandese di Savonlinna, inizia la nona edizione del "Mobile Phone Throwing World Championship” . In molti avranno sognato di farlo: lanciare il cellulare più lontano possibile, facendolo sfracellare chissà dove. Ogni anno circa un centinaio di atleti da tutto il mondo si sfidano per ottenere il miglior risultato. Ogni concorrente, può scegliere marca e modello del telefonino da tirare….

Il Campionato di barbecue

Il Campionato svizzero di Grill e Barbecue offre due giorni di grigliate ininterrotte al BEA Bern Expo, che sopita la Fiera di roulotte e camper. I visitatori possono assistere alle gare e anche approfittare dei deliziosi banchetti. Trenta squadre provenienti da tre continenti si sfidano a colpi di forchettoni da barbecue i per conquistare il titolo di specialisti della grigliata. Giunta alla sua dodicesima edizione per quest’anno l’appuntamento è fissato al 16 e 17 agosto.

Il carnevale di Zante

Sempre in agosto l’isola di Zante ospita un magnifico carnevale. Un momento di festa collettiva che dura quasi due settimane, in cui i residenti dell’isola si dedicano quasi completamente all’organizzazione della festa che puntualmente richiama centinaia di visitatori da tutta la Grecia. Una ripresa del più famoso Carnevale veneziano, termina nella piazza centrale con il funerale della maschera, il Carnavalo, seguito dal corteo di parenti afflitti.

Madrid a gavettoni

Per celebrare la Vergine del Carmine patrona di Vallecas vicino Madrid, il 20 luglio di ogni anno si organizza in questa cittadina un'antica e affascinante battaglia dell'acqua. Vestiti come pirati e armati di secchi, pompe e pistole ad acqua i partecipanti inondano con i loro getti chiunque capiti a tiro. La battaglia comincia alle cinque del pomeriggio: migliaia di persone armate si danno battaglia urlando «Agua, agua, queremos agua!».