Cultura

I Beatles sempre in scena

Articolo pubblicato il 18 settembre 2009
Articolo pubblicato il 18 settembre 2009
Da non credere l’uscita, il 9 settembre 2009, di una versione rimasterizzata dei loro album e di un video The Beatles: Rock band, il juke box di Liverpool non si ferma più. I Beatles sono morti, viva i Beatles!

40 anni dopo la loro separazione, il yellow submarine conserva il suo posto sulla scena musicale. Una parrucca nera, il ciuffo al lato, una batteria con il logo dei Beatles, e le melodie ascoltate e riascoltate. In Europa, i gruppi sosia dei Beatles cercano di utilizzare la stessa ricetta per attirare le folle. I Rabeats nell’esagono, Lucy on the sky in Germania e Los Escarabajos nella penisola iberica.

Escarabajos - Medley “made in Spain”

Traduzione letteraria del termine «beatles», gli spagnoli girano con Los Escarabajos. Dai primi accordi, il loro pubblico intona loro le parole in un inglese spagnoleggiante.

The Rabeats – Hey Jude!

Semplici ma efficaci, i Rabeats multiplicano le esibizioni dal 2003 seguiti da un uragano di applausi. Soprattutto tra i giovani, che non hanno potuto vedere il vero gruppo sul palco, ma che hanno fatto loro gli album dei loro genitori.

The Punkels – versione punk

Altri si divertono a reinventare nel grande schermo gli anni Sessanta nelle loro diverse forme. Ogni genere musicale mixa la propria versione. Fan sensibili, astenersi. I Beatles versione punk per i Punkels!

Loo & Placido – Eleanor Rigby

Più dolci, più soft. Eleanor Rigby fa rivivere i ritmi del reggae.

DJ Danger Mouse – The grey album

Nel 2004, DJ Danger Mouse sovrappone The white album registrato nel 1968 dai Beatles con The black album del rapper Jay-Z uscito nel 2003. La miscela del bianco e nero? Un album grigio! Un brano preso dal The grey album o quando i Beatles rappano.

Mariusz Oborski – Come Together

Un cantante polacco si appropria, senza pretese, del mito britannico. La loro commedia musicale, A little beatle bit of love racconta Romeo e Giulietta con le parole dei Beatles.

The Rutles – Cheese And Onions

Evidentemente, e tanto meglio, i quattro giovani di Liverpool non sfuggono alla parodia. I francesi hanno i Beadochons (nome di vecchietti protagonisti di un celebre fumetto francese, ndr), gli inglesi The Rutles ed il loro Cheese and Onions. Questa parodia è un’idea sviluppata da Eric Idle e Neil Innes in seguito ad uno sketch dei Monthy Python del 1976.

The Beatles – versione tedesca

I Beatles stessi potevano prevedere tali riprese oltre la Manica? All’ascolto della loro versione tedesca John, Paul, George e Ringo parlavano già “europeo”.

The Postman – travestiti da Beatles

E per finire in bellezza (dipende), ecco un gruppo polacco che si diverte a mascherarsi da Beatles, indossando quindi i panni del mitico gruppo e disponendosi sul palco come loro facevano.