Cultura

Da Obama a Romney, chi sono i candidati Usa

Articolo pubblicato il 30 gennaio 2008
Selezionato dalla redazione
Articolo pubblicato il 30 gennaio 2008
Il 5 febbraio alias Super martedì, 22 stati americani voteranno per il loro candidato, democratico o repubblicano. Uno sguardo sulle promesse dei cinque leader concorrenti per la presidenza americana.

CANDIDATI DEMOCRATICI

Hillary Clinton, il potere alle donne

Vincitrice in: Nevada, New Hampshire, Michigan

Profilo personale: Moglie di Bill, l'ex-presidente Usa, nata nel 1947, è stata senatrice dello stato di New York.

Programma: ambizioso. Diritti delle donne, inclusi la politica a favore della libertà di scelta. Alla luce delle crescenti ineguaglianze vorrebbe rafforzare la classe media attraverso una combinazione di politiche finanziarie e sociali (incluse la facilitazione all’accesso alla formazione, agli alloggi e le richieste per la tutela della salute universale).

Vede l’America come il caposaldo dell’innovazione e prevede investimenti in ricerca e sviluppo.

(Photos: seiu_international/ radiospike_photography/ Flickr)

Barack Obama, il visionario

Vincitore in: Iowa

Profilo personale: Più giovane candidato nella sfida, nato nel 1961 da padre keniano e da madre americana. Ex-senatore dell’Illinois.

Programmaa: ispiratore, idealista. Vuole continuare il cammino sui diritti civili, aiutare i veterani e i disabili a prender parte alla società in modo paritario, e riaprire il dibattito sull’etica e sul ruolo della religione. Economia, educazione, sicurezza sociale e povertà sono in cima alla lista delle sue priorità.

Clinton-Obama: punti in comune...

Iraq: porre fine alla guerra, ristabilire la reputazione dell’America nel mondo.

Economia: trasformare l’America in una nazione più ecologica e indipendente dal punto di vista energetico.

Politica estera e sicurezza interna: ruolo importante per entrambi. La Clinton supporta particolarmente la politica di riunificazione della famiglia quando si tratta di immigrazione.

...e i punti di contrasto

Immigrazione: Obama presuppone che le politiche di riunificazione familiare e l’espansione del numero di immigrati regolari possano soddisfare la domanda del mercato del lavoro americano. La Clinton supporta l’irrigidimento dei controlli di frontiera e la limitazione dell’immigrazione illegale.

I CANDIDATI REPUBBLICANI

Mitt Romney, l’uomo d’affari

Romney 'has the best looking Republican hair' says Flickr photoblogger 'Jake of 8bitjoystick.com' (Photos: pingnews.com/ Daniella Zalcman/ Flickr)

Vincitore in: Michigan, Nevada, Wyoming

Profilo personale: Nato nel 1947 in Michigan, ex governatore del Massachusetts. Ha avuto una carriera d’affari brillante, ed è co-fondatore della Bain Capital. Direttore generale alle Olimpiadi invernali di Salt Lake city nel 2002, nell'Utah.

Programma: conservatore per quanto riguarda le questioni sociali.Supporta le politiche antiabortiste, cosa che non gli impedisce di essere a favore della pena capitale.

Iraq: vuole mantenere le truppe.

Immigrazione: vede la crescita dell’immigrazione negli Stati Uniti come fatto positivo. Fermo credente nel ribasso delle tasse, soprattutto per la classe media.

John McCain, il più convinto sostenitore dell’immigrazione legale

McCain in 1973 and 2007 (Photos: pingnews.com/ Wigwam Jones/ Flickr)

Vincitore in: New Hampshire, South Carolina

Profilo personale: Nato nel 1936 nella zona del Canale di Panama controllata dagli USA. Ex senatore dell’Arizona. Nel 2000 ha provato a ostacolare la nomina di George W. Bush da parte del partito repubblicano.

Programma: antiabortista, libero scambio. Crede nell’importanza della sicurezza sociale privata e si oppone a un sistema sanitario nazionale. Crede che i voucher scolastici siano il modo più efficente di pagare per la formazione. Come Romney, è un forte sostenitore della pena capitale

Immigrazione: atteggiamento più audace. Nel 2007 ha co-sponsorizzato il Comprehensive Immigration Reform Act del 2007 che, se adottato, avrebbe permesso agli immigrati illegali già residenti negli Usa, di regolarizzare la loro posizione richiedendo la cittadinanza.

Mike Huckabee: costruiamo il muro (con il Messico)

Mike Huckabee (Republican) – costruiamo il muro

Vincitore in: Iowa

Profilo personale: Ex-governatore dell’ Arkansas, nato nel 1955

Programma: conservatore sulle questione sociali. Appoggia il conservatorismo fiscale ed è un forte sostenitore della guerra al terrorismo. Immigrazione: non ama gli immigrati. Appoggia la costruzione di barriere tra gli Stati Uniti e il Messico, la crescita dei controlli di frontiera, il rafforzamento delle pene per coloro che danno lavoro a immigrati illegali e scoraggia la doppia cittadinanza, tra le altre cose. È contro l’aborto e il matrimonio omosessuale.

Copyright delle foto nel testo: i democratici Hillary Clinton e Barack Obama (seiu_international/ radiospike_photography/ Flickr); Immigrazione (Poppyseed Bandits/ Flickr); Il Repubblicano Mitt Romney a Peterborough; John McCain in Michigan e Mike Huckabee che suona il basso nel New Hampshire (Tim Somero/ Wigwam Jones/ VictoryNH: Protect Our Primary/ marcn/ Flickr)