Cultura

Cultura, i prossimi appuntamenti

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2007
Articolo pubblicato il 04 dicembre 2007
Radio e pixel da tutto il mondo a Berlino, musica elettronica gratis a Parigi e uno dei filmfestival più grande d’Europa a Manchester. Le dritte per uscire durante l’Avvento.

Vom Funken zum Pixel, Berlino

Al Martin-Gropius-Bau in questi giorni a Berlino si può prendere confidenza con l’arte digitale e multimediale. L’esposizione "Vom Funken zum Pixel " (Dalla radio al pixel, ndr), promette al visitatore «scoperte spettacolari di forme di espressione artistica», e un modo tutto nuovo di vivere l'arte. Sotto quattro concetti: fuoco, elettricità, luce e pixel, vengono mostrati lavori di artisti internazionali mai esposti prima in Germania. Alcune opere sono state addirittura realizzate appositamente per l'esposizione che resterà aperta fino al 14.01.2008.

14. Exposures UK Student Filmfestival, Manchester

North Wales School di Arte e Design: Blue Collars & Buttercups - Categoria Drama - Janis Pugh

Il più grande festival di cortometraggi britannico si tiene di nuovo a Manchester, e quest’anno per la prima volta con un cast internazionale. Nel 2006 sono stati proiettati al Festival "Exposures" più di 500 film, un record che dovrebbe essere battuto dal 3 al 6 dicembre 2007. L’highlight speciale per i babeliani: mercoledì 5 dicembre verranno proiettati film di tutto il Continente che trattano i lati oscuri della quotidianità. Inoltre è possibile partecipare alle competitions di recitazione e animazione o assistere all’assegnazione degli Orange British Academy Film Awards.

(Foto © Small Birds Singing - Categoria Animazione - Linda McCarthy)

Splash Festival, Parigi

(Foto: ©splash 2007)

Lo Splash è un festival di musica elettronica di due giorni a Parigi. Il 7 e l’ 8 dicembre si terranno due party con artisti noti e (per ora) sconosciuti provenienti da Parigi, Berlino, Bruxelles e Ginevra, tra cui nomi come VJ Jeremy & VJ Albin, Red Robin, Atila the Hun o Cyrille l’Architecte si esibiranno in uno scambio di colpi musicali. DJ-Set, performance, apparizioni live e una sfida tra VJ (Visual Jockey) sono previsti nel programma dell’OpA Bastille. Per gli artisti è importante che in questo Festival ci si dedichi solo a divertirsi suonando e ascoltando. Perciò l’ingresso è gratuito.

(Foto ©splash 2007)

IX. Festival del Mil.lenni, Barcellona

Emir Kusturica e la No Smoking Orchestra (Foto © Mil.lenni Festival)

A dicembre a Barcellona inizia la nona edizione del Festival del Mil.lenni. Fino a marzo si terranno 24 concerti di grande rilievo, in cui tutto il mondo sarà in scena. Da Miriam Makeba (17.01.08) a Emir Kusturica (23.01.08), Jane Birkin (21.02.08) e Georges Moustaki (10.01.08) ci saranno tutti quelli che formano il nucleo degli amici della World-Music. L’inizio è affidato il 13 dicembre a Juliette Gréco e il 27 dicembre a Gloria Gaynor, per evitare tra Natale e Capodanno la depressione delle feste.

(Foto © Mil.lenni Festival)

25. Festival Tous Courts, Aix-en-Provence

Anche la Francia ha in programma il suo festival di cortometraggi dal 3 all’8 dicembre. Al Festival Tous Courts a Aix-en-Provence non più studenti, ma registi professionisti. A questa grande competizione internazionale partecipano film provenienti da Europa, America del Nord e del Sud e Asia. Inoltre è possibile vedere sul grande schermo anche “Aixperimentelles”. Il numero dei film è a rischio record, in cinque giorni ne saranno proiettati 1570. Per il 25° anniversario dell’happening è stato prodotto anche un dvd con gli highlights della cultura cinematografica (dei corti) della Francia meridionale.

(Foto ©Festival Tous Courts)

Cineasia, Colonia

4:30 del film di Royston Tans (Foto ©Zhao Wei Films 2006)

Programm Singapur: scena

Da tempo il cinema asiatico non è più un segreto per l’Europa. Ma la maggior parte dei film asiatici famosi arrivano dal Giappone o dalla Cina, mentre il Festival Cineasia a Colonia si rivolge come sempre al cinema poco conosciuto del Sud Est Asiatico (CineSouthEastAsia). Dieci film dall’Indonesia, Malaysia, dalle Filippine, da Singapore e dal Vietnam sono in programma dal 7 al 9 dicembre. Alla luce della crisi birmana, il festival rappresenta una buona occasione per dare uno sguardo alla cultura di questa regione lontana.

(Foto © DELPHIS FILMS INC.)

Kuchnie zmysów - Cucina per i sensi, ód

C’è ancora un po’ di tempo fino a fine anno (31.12) per visitare (o assaggiare) questa straordinaria esposizione che riunisce nella città polacca di ód pittura, design e cinema. Già da sempre cucina e cultura vanno a braccetto e formano delle tradizioni culinarie che si sono mantenute fino ad oggi. Ma allo stesso tempo la cucina è anche un campo di sperimentazione che supera gli stereotipi e mette in discussione le abitudini. L’esposizione (il cui titolo si può leggere come “cucina dei sensi”, ma anche come “cucina per i sensi”) si rivolge non solo al gusto inteso in senso biologico, ma anche al gusto per la moda, l’arte e l’estetica: cucchiai d’argento del XIV secolo vengono accostati alle forme moderne della fabbrica dei sogni della famiglia Alessi e a Film come La grande abbuffata di Ferreri.

(Foto © monster/ flickr)