Cultura

All’impiccagione della cremagliera!

Articolo pubblicato il 20 luglio 2005
Articolo pubblicato il 20 luglio 2005

Se un vostro amico francese vi invita alla

sua «pendaison de crémaillère» ovvero all’“impiccagione

della catena del focolare” sicuramente restate un po’ basiti, e vi chiedete: «chi dobbiamo impiccare?»

Tranquilli, non c’è nulla da temere: semplicemente siete appena

stati invitati a una festa, ricca di vino, per inaugurare la

sua nuova casa.

L'espressione rimanda alla «cremagliera», un oggetto simbolo di un

passato rurale in cui i nostri nonni utilizzavano una gamba di ferro

munita di una tacca per appendervi il pentolone dentro al camino. La

cerimonia era di buon auspicio per il benessere della famiglia,

finalmente ben sistemata in una nuova abitazione, dove non sarebbe

mancato il cibo.

L'idea del focolare accogliente si ritrova nelle «housewarming»

inglesi, anch’esse feste d’inaugurazione. I polacchi, invece, inaugurano la casa festeggiando il «Parapetuwa», cioé il «davanzale della finestra»: il solo posto

dell’appartamento dove si può appoggiare qualche cosa in quanto vuoto.

Bene, non spaventatevi dunque se i vostri amici vi invitano a una «pendaison de crémaillère», non c’è nulla di cui preoccuparsi! E

se volete dar loro un consiglio, ditegli in modo di fare l’ “impiccagione”

in un appartamento vuoto, in modo da evitare i danni!