Berlino

Nel melting pot ungherese

Articolo pubblicato il 02 maggio 2015
Articolo pubblicato il 02 maggio 2015

Con il numero di stranieri cresciuto continuamente negli ultimi dieci anni, il Primo Ministro Ungherese Viktor Orbán sta cercando di rafforzare le leggi sull'immigrazione nel proprio paese. Soprattutto, sembra essere spaventato dalla prospettiva delle “culture parallele”.

Il più grande flusso migratorio in Ungheria è formato dai Tedeschi, i quali rappresentano circa il 2 % della popolazione ungherese. Ne abbiamo incontrati alcuni a Budapest, scoprendo come la paura di una “cultura parallela” tedesca non rappresenti poi una minaccia concreta. Invece di rimanere unicamente fra di loro, i Tedeschi sono decisamente incuriositi dalla cultura e dalla società ungherese. Molti hanno sentito parlare di raduni tra tedeschi, ma non ci sono mai stati. Nonostante quel che la gente potrebbe pensare, Budapest non sembra essere la “prossima Berlino”. Quindi, perché Viktor Orbán dovrebbe preoccuparsi?

Questo reportage è stato originariamente pubblicato sull'e-mag Beyond the Curtain. Puoi leggere la rivista completa qui.

Venticinque anni fa, venne abbattuta la Cortina di Ferro. Dieci anni fa, otto stati postcomunisti sono entrati nell’UE. Ma cosa sappiamo veramente dei nostri vicini oltre i confini? Scrivi a berlin(at)cafebabel.com per far parte del nostro team di giornalisti!