Balkans&Beyond

  • Slovenia: non è un Paese per giovani

    di il 29 settembre 2016

    In Yugoslavia la Slovenia era considerata la "prima della classe". Negli anni Novanta, con lo scoppio della guerra nei Balcani, l'economia del paese favorì la privatizzazione di molte aziende. Ma dal 2008 la Slovenia lotta contro una crisi economica che colpisce molti giovani. Maribor, un'ex cittadina industriale, sta diventando un nuovo centro socio-culturale grazie al fiorire di nuove idee.

  • Macedonia: la rivoluzione delle donne

    di il 24 agosto 2016

    Rossetto sugli scudi antisommossa, abbracci agli ufficiali di polizia: nel 2015 la Macedonia ha assistito alla prima "rivoluzione delle donne", che ha dimostrato la volontà del cosiddetto "sesso debole" di un cambiamento positivo della società.

  • Belgrado: la Dubai dei Balcani?

    di il 11 agosto 2016

    (Podcast) Il progetto "Belgrade Waterfront", un paesaggio urbano futurista sulle sponde del fiume Sava finanziato dai milionari degli Emirati Arabi, ha spaccato in due i cittadini della capitale serba. Balkans&Beyond presenta il suo primo podcast. 

  • Montenegro: nuova gioventù, vecchio potere

    di il 05 agosto 2016

    Il Montenegro è l'unico paese dei Balcani occidentali i cui confini non hanno mai visto una guerra civile né uno spargimento di sangue. Anzi, una volta sono stati loro gli aggressori, hanno attaccato città straniere, mandato truppe nei territori vicini e commesso crimini di guerra. I giovani, però, a differenza dei loro vicini, in 25 anni non hanno mai assistito a un cambiamento.

  • Essere transgender in Kosovo

    di il 20 giugno 2016

    (Fotogallery) Lendi è uno dei primi adolescenti transgender dichiarati in Kosovo. Ma è solo un inizio: le discriminazioni delle minoranze sessuali nella regione serbo-albanese rimangono una triste realtà, in una società dominata da concetti di patriarcato radicati.

  • Croazia: Rifugiati Reloaded

    di il 09 giugno 2016

    Come negli anni '90 anche oggi stazionano migliaia di migranti lungo il confine serbo-croato. Migliaia di rifugiati siriani in fuga dai tumulti in Medio Oriente passano per il campo di Slavonski Brod. E Lorena Franjkić, un'ex rifugiata bosniaca, li aiuta nel loro viaggio verso una nuova vita. Il nostro terzo racconto per la serie Balkans&Beyond.

  • Sarajevo: la generazione post Dayton

    di il 02 giugno 2016

    Venticinque anni dopo il crollo della Jugoslavia, i giovani che vivono divisi tra Sarajevo e Sarajevo Est raccontano i propri sogni e il futuro che hanno in comune. Il nostro secondo racconto per la serie Balkans&Beyond.

  • Balkans and Beyond: il falò dei libri

    di il 23 maggio 2016

    Per le prossime sette settimane, cafébabel pubblicherà il progetto editoriale Balkans&Beyond, dove verranno raccontate le storie originali che illustrano la vita e la politica nella Jugoslavia post-Tito. Nell'editoriale d'apertura, il drammaturgo kosovaro Jeton Neziraj ci parla della guerra e del trauma di aver visto bruciare i libri.