Voglio Credere Così: viaggio nella spiritualità alternativa

Articolo pubblicato il 06 luglio 2017
Articolo pubblicato il 06 luglio 2017

[EDITORIALE] L'Europa forse sta perdendo la sua spiritualità, ma noi abbiamo deciso di esplorare cosa ne rimane. Il nuovo progetto targato Cafèbabel Voglio Credere Così è un tuffo nel mondo della spiritualità alternativa nel continente e oltre. Qual è il nuovo oppio dei giovani europei?

Dopo la prima stagione della serie “Voglio Vivere Cosí”  abbiamo deciso di lanciare un sequel sulla spiritualità alternativa.

Questa seconda stagione, "Voglio Credere Così" è una collezione di racconti delle nuove forme di religione e spiritualità in Europa. Cosa si può trovare ai margin delle normali pratiche di credo? La nostra generazione si affida alla religione del neoliberalismo?

Il bisogno di cercare delle entità superiori è ancora lì, che vogliamo ammetterlo o no. Anche se siamo testimoni di un progressivo cambiamento che si allontana dalla secolarizzazione, questa generazione cerca nuove forme di spiritualità che abbiano dei valori condivisibili.

Attraverso Voglio Credere Così, vogliamo fare luce sula spiritualità dei giovani (18-35 anni) che hano voltato le spalle alle religioni tradizionali ma che hanno cercato la loro strada in tendenze o movimenti religiosi alternativi.

Uno dei nostri giornalisti si è fatto leggere il futuro con i tarocchi a Parigi, un altro si è avvicinato al Jedismo, religione che segue la legge di Star Wars in UK. A Palermo, abbiamo parlato con un ex musicista punk che è diventato l'idolo della chiesa Hillsong Church.

Sarà un'estate spirituale a Cafèbabel. La prima storia esce il 12 Luglio. Da lì inizia il nostro viaggio, una storia a settimana.

Seguiteci!