[VIDEO] Bruxelles in bicicletta: la pista infernale

Articolo pubblicato il 19 febbraio 2015
Articolo pubblicato il 19 febbraio 2015

Un video quasi kamikaze mostra tutti gli ostacoli che devono affrontare i ciclisti di Bruxelles una volta in sella. Lanciandosi in uno slalom tra i pali della luce e gli autobus, una telecamera vi condurrà nei meandri dell’inferno, fin dentro i sacchetti della spazzatura.

Questa è la storia di un ragazzo che vuole fare un giro in bicicletta. Pedalando sulle aree indicate dalla segnaletica, lo sfortunato ragazzo troverà l’inferno che, di volta in volta, si materializza nei pali dei semafori, nelle inutili barriere spartitraffico, nelle auto parcheggiate male e nelle strisce appena visibili. Insomma, benvenuti a Bruxelles dove, in base a un video pubblicato lo scorso 11 febbraio, è meno pericoloso circolare in autostrada che passeggiare in bici per la città. 

Brussel Bike Jungle.

Non è la prima volta che i cittadini di Bruxelles lamentano la mancanza di una vera pista ciclabile. Nata da un progetto di crowdfunding intitolato «Offrez-vous un bout de piste» (Regalatevi un tratto di pista), la piattaforma Vélodossier cerca di raccogliere quante più testimonianze possibili per portare avanti un’azione legale. Aspettando che Pascal Smet, assessore ai trasporti della capitale belga, si decida a fare qualcosa, voi potete ancora dimenarvi nella giungla di cemento ascoltando Judah Warskyche firma la colonna sonora del videoclip.