Uniti nella diversità

Articolo pubblicato il 19 aprile 2008
Articolo pubblicato il 19 aprile 2008
Se noi fossimo tutti uguali non saremmo interessati a incontrarci “Se noi fossimo tutti uguali non saremmo interessati a incontrarci…Siamo interessati e siamo attratti da altri corpi perché sono diversi dai nostri.
Dunque la differenza è una ragione profonda per incontrarsi, non è solo una ragione per separarsi…L’energia è la stessa, la puoi usare per combattere chi è diverso da te oppure la puoi usare per incontrare chi è diverso da te” Alberto Melucci, studioso italiano dei Movimiento Sociali, così definiva la sua concezione della diversità. Un incontro di corpi, idee ed emozioni utile a sprigionare l'energia vitale. Una magia inspiegabile ed umana, che mobilizza migliaia di persone, che lottano insieme in nome di un'identità collettiva, in nome dei diritti umani, dei beni comuni, di un altro mondo possibile.