Un'Europa "inesistente" dopo l'11 settembre

Articolo pubblicato il 25 marzo 2002
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 25 marzo 2002

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Intervista a Miquel Mayol y Raynal, deputato europeo catalano dei Verdi, membro della commissione degli affari esteri del Parlamento Europeo.

STRASBURGO - Cafébabel ha incontrato il deputato europeo catalano del gruppo dei Verdi, Miquel Mayol y Raynal.

CAFEBABEL: Le relazioni internazionali sono state sconvolte dagli attentati delle Torri Gemelle e del Pentagono. Cosa pensa della politica estera europea del dopo 11 settembre?

MAYOL Y RAYNAL: Penso che questa crisi internazionale nata dagli attentati dell'11 settembre abbia dimostrato l'egemonia americana e l'inesistenza dell'Europa nelle relazioni internazionali. Oggi l'Europa non ha peso sulla scena internazionale poichè non c'è stata una risposta globale: gli stati membri hanno agito in ordine sparso. E' evidente che gli americani hanno snobbato le offerte europee e che si serviranno dell'Europa solo se ne avranno bisogno.

Per quanto riguarda l'esito della crisi, essa sarà cio' che gli americani vorranno che sia e l'Europa sarà assente dalla sua soluzione.

CAFEBABEL: Esistono a suo avviso degli interessi dietro l'intervento americano in Afganistan e dietro la cosiddetta lotta al terrorismo?

MAYOL Y RAYNAL: Gli interessi economici sono senza dubbio enormi perchè si delinea una nuova configurazione politica del mondo: l'avvicinamento russo-americano, le risorse energetiche dell'Asia Centrale...

CAFEBABEL: Qual'è stato il peso dell'Unione Europea nelle trattative di Bonn per la formazione del governo provvisorio afgano?

MAYOL Y RAYNAL: L'Europa non ha avuto nessun peso nella formazione del nuovo governo afgano.

CAFEBABEL: Quale ruolo potrebbero giocare nella crisi le comunità islamiche in Europa?

MAYOL Y RAYNAL: Le comunità islamiche hanno un ruolo importante da giocare. Se si ricorda la dimensione euro-mediterranea e la Convenzione di Barcellona è logico che esse hanno un peso politico. In futuro esse giocheranno un ruolo più o meno importante in funzione dell'evoluzione della situazione.

CAFEBABEL: Come immaginare le relazioni tra Stati-Uniti ed Europa: partenariato o competizione?

MAYOL Y RAYNAL: Perché si possa parlare di relazioni tra l'Europa e gli Stati Uniti, è innanzitutto necessario che l'Europa esista realmente e che non si riduca ad una moneta e ad un mercato. Percio' è indispensabile darle la coscienza della sua cultura comune (allo stesso tempo cristiana e critica del cristianesimo attraverso l'Illuminismo). Bisogna che essa possegga un'unità morale che oggi non esiste.

Solo a queste condizioni si potrà parlare di relazioni tra l'Europa e gli Stati Uniti.