U-Cee, "International Call" in arrivo da Praga

Articolo pubblicato il 05 ottobre 2012
Articolo pubblicato il 05 ottobre 2012
“Non voglio fossilizzarmi su uno stile musicale specifico” dichiara U-Cee, artista nato a Ratisbona ma di origini magrebine, quando parla del suo mix reggae-soul-hip-hop. Giramondo, per l'ultimo scossone culturale è andato a Praga, dove ha da poco registrato il suo nuovo album "International Call".

"In Egypt they call me German, in Germany they call me Egyptian, when I go to Spain I am one of them, hear me say I am international…". Se si ascoltano i testi dell'album solista "International Call" di U-Cee (uscito il 27 luglio 2012 con la Faust Records), la multiculturalità è una nuvola rosa. A Berlino lo considerano bavarese, la mamma gli raccomanda di non dimenticare che le sue radici sono tunisine. Ma U-Cee fa di testa sua. Il cantante fa la valigia e se ne va verso Est, in Repubblica Ceca. Perché, spiega, “il luogo da cui provengoè l'intero mondo”.

Influenze multiculturali

Il nuovo disco di U-Cee è un mix tra le sue origini – madre tunisina e padre egiziano – e i vari stili musicali.“Sono cresciuto in un ambiente bilingue e multiculturale, e ho viaggiato molto”. Inoltre, ha collaborato con musicisti provenienti da Spagna, Repubblica Ceca, Germania, Giamaica, Senegal e Martinica. E tutti hanno lasciato la loro impronta in "International Call".

La carriera musicale di Ussama Soleman inizia a Ratisbona, Baviera, all'età di 12 anni. Tre anni dopo con il gruppo funk-soul di allora, UST, ottiene il primo contratto discografico con la Virgin Records. E ancora, due anni più tardi, nel 2000, pubblica, con il gruppo hip-hop di Norimberga, l'album Rundfunk2. Seguono altre numerose tappe ed impegni in diversi progetti come Soulid Kollective o Mortal Kombat Sound. In seguito a questa formazione riesce a ricongiungere stili diversi e a rompere così i confini in campo musicale. Nel 2004 U-Cee è membro del gruppo King Banana, che si scioglie per poi rinascere nel 2008 con il nome di U-Cee & The Royal Family. Alla testa del gruppo, si esibisce in tutta Europa.

Praga, il nuovo Eldorado

A Ratisbona la scena musicale è chiaramente troppo limitata, e in poco tempo a U-Cee la città inizia a stare stretta. Per questa ragione nel 2008 il cantante decide di andare in Repubblica Ceca, dopo alcuni concerti con King Banana, in partenariato con l'istituto Goethe.

A Praga conosce il suo attuale agente, Lukáš Kolíbal. Appena arrivato va in tour con il gruppo United Flavour, uno dei gruppi reggae locali più famosi. Con questa esperienza entra in contatto con il suo attuale produttore Djei Gogo e con il senegalese Alexandre Patino, che ha lavorato con Alpha Blondy e Tiken Jah Fakoly. A settembre 2011, U-Cee produce con Gogo il suo primo album da solista, "International", da poco disponibile nei negozi di dischi.

Un lavoro duro, poiché il nuovo album è stato concepito non solo in studio, ma anche in strada. “Io e il mio produttore facevamo jogging cantando per le strade di Praga e miglioravamo così i miei pezzi”, racconta il ventinovenne. Questo tipo di lezione di canto lo aiutava ad entrare più a fondo nella musica e nel soul: “un'esperienza del tutto nuova per me”. Onnipresente nei suoi video la città d'adozione, Praga. Gli spigoli duri della capitale est-europea vengono ridipinti dall'effetto vintage dato dalla telecamera, riproducendo così un netto contrasto rispetto al tranquillo sound reggae del singolo “Sugar”.

Anche le persone che lo appoggiano a Praga dichiarano che lavorare con U-Cee è divertente. Per collaborare con lui, nell'ottobre 2011 il suo coinquilino Christoph si è persino trasferito nella capitale ceca, dopo aver concluso gli studi in Scienze della Comunicazione. A Praga entrambi si sono sentiti bene fin dall'inizio. U-Cee adora lo spirito della città e gli piace avere attorno a sé le persone con cui lavora e fa musica. Un ulteriore vantaggio è la vicinanza alla nativa Ratisbona. “La cosa più importante, però, è l'eco enorme che ha qui la mia musica, ed è questo che mi rende felice”.

Testo originale di Magdalena Wagner.

foto di coeprtina di: ©u-cee.com; Video di (cc)UCEEOFFICIAL/YouTube.