Theresa May: che cosa farà Madame Brexit? 

Articolo pubblicato il 14 luglio 2016
Articolo pubblicato il 14 luglio 2016

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Theresa May è il nuovo primo ministro del Regno Unito. Ha ottenuto la carica dopo che la sua concorrente, Andrea Leadsom, ha rinunciato alla corsa. I commentatori la ritengono capace di condurre la Gran Bretagna fuori dall'UE, senza troppi danni. 

La Vanguardia: la nuova donna difficile di Londra; Spagna

L'atteggiamento rigido di Theresa May ricorda al giornalista Màrius Carol de La Vanguardia un'altra potente donna in Europa: „Questa Lady è piuttosto un'amministratrice che una politica. Un noto opinionista conservatore scrisse che affidarle la guida della nazione mentre la Gran Bretagna si prepara a lasciare l'Unione Europea, sarebbe come mettere un direttore di banca sul ring ad arbitrare l'incontro tra due pesi massimi. Eppure è stata sei anni ministro dell'interno, un record nel suo paese. Negli ultimi 50 anni nessuno ci era riuscito prima di lei. May viene spesso paragonata ad Angela Merkel: ha la reputazione di essere una tosta, è figlia di un religioso e non ha discendenza. Le due si assomigliano anche per la loro nozione di simpatia. Ieri ha dichiarato che presto il Presidente dell'UE avrà modo di confermare la sua reputazione di donna difficile.“ (12. Juli 2016)

De Telegraaf: l'UE deve mostrarsi cooperativa; Olanda

De Telegraaf intesse le lodi di Theresa May, la donna ideale per dirigere i negoziati con l'UE: „Il fatto che si sia schierata per il remain fa di lei un' interlocutrice accettabile nei negoziati con l'UE. D'altra parte May ha già dichiarato che rispetterà il risultato del referendum.  A parte questo, il nuovo Premier vanta un'ampia esperienza in posizioni di leadership, che le sarà utile nelle difficili trattative con l'UE. In altre parole, May potrebbe essere la persona ideale per riportare serenità in una Gran Bretagna profondamente divisa. In quest'impresa, l'appoggio dell'UE potrebbe esserle utile. Le parole ostili di alcuni leader europei sono proprio ciò che allontana i britannici dall'unione. Non si raggiunge l'unità all'interno dell'Europa minacciando la dannazione di un membro uscente.“ (12. Juli 2016)

Theresa May alla guida della Gran Bretagna?

The Independent: May ha bisogno di una legittimazione attraverso nuove elezioni; Gran Bretagna

Il fatto che il nuovo Primo Ministro sia stato scelto dai deputati Tories e non eletto dal popolo potrebbe essere un ostacolo per May e il suo partito, ipotizza l'Indipendent: „Quando un leader scelto dai membri del partito fallisce, la colpa ricade sulla base del partito, che ha scelto un buono a nulla. Se un Premier eletto non è all'altezza del suo lavoro, allora sono gli elettori ad aver puntato sul cavallo sbagliato. Quando il Premier ottiene il suo scranno servito su un piatto d'argento - anche se si tratta della corsa alla leadership più farragginosa che la politica moderna abbia mai conosciuto - la colpa ricade sempre sul partito. Questo è ciò che abbiamo imparato dalla disfatta di Gordon Brown [Primo Ministro britannico dal 2007 al 2010]. C'è solo un modo perché Theresa May possa conservare il suo mandato e proteggere il partito che serve: deve indire al più presto nuove elezioni.“ (12. Juli 2016)

__

30 Länder - 300 Medien - 1 Presseschau. Die Presseschau euro|topics präsentiert die Themen, die Europa bewegen und spiegelt seine vielfältigen Meinungen, Ideen und Stimmungen wider.