Sportise: Una scommessa per la Spagna

Articolo pubblicato il 23 luglio 2012
Articolo pubblicato il 23 luglio 2012
In piena crisi di identità giovanile ed economica, un gruppo di giovani imprenditori dimostra che l’ottimismo, la professionalità e l’ingegno non conoscono momenti difficili in Spagna. Davanti alle difficoltà, i grandi eventi si convertono in opportunità di business basati sull’esperienza dell’utente. È questo il caso dello staff di Sportise.
net, un portale disegnato per divertirsi con familiari e amici realizzando “porras” (scommesse) in rete.

Sportise è una scommessa per lo spettacolo dello sport dove tutti possono creare il proprio pronostico in modo gratuito con promettenti premi come ricompensa. Per gli ultimi Europei, il gruppo multiculturale (3 spagnoli, un messicano, uno statunitense e una malesa) di questa piattaforma si è immerso nella rete ottenendo nella prima settimana di vita 5.000 visite. Cafébabel.com non ha potuto farsi scappare questa occasione per impregnarsi di spirito costruttivo.

Come e perché nasce sportise?

Sportise nasce dalla voglia di innovare e creare qualcosa di proprio. Abbiamo avuto la grande fortuna di capitare in un evento di imprenditori a Madrid, il Startup weekend, dove abbiamo potuto conoscerci e cominciare a lavorare insieme. Da subito la nostra connessione è stata straordinaria, cosa che è risultata essere fondamentale nella gestione di Sportise.

Prima sfida, gli Europei: risultati, numero di visite o utenti

Per poter convalidare la nostra idea – un sito di scommesse sportive online dove tutti possano creare le proprie “porras” in modo gratuito - dovevamo lanciare un prototipo il prima possibile. Gli Europei ci offrivano un’occasione d’oro. La sfida era il fatto che disponessimo solo di 25 giorni per iniziare a lavorare insieme, costruire una web da 0 e sviluppare una strategia di marketing complementare allo sforzo tecnico. È stato un successo strepitoso, 8 giorni dopo il lancio abbiamo ottenuto 1500 utenti e più di 5000 visitanti. Cosa che i professionisti della web hanno riconosciuto come un risultato considerevole.

Nuovi orizzonti Giochi Olimpici

In futuro vogliamo dare un supporto a tutto ciò che sia suscettibile di un pronostico nella rete, tutto ciò che possa convertirsi in una scommessa. Ci smarchiamo dalle pagine di scommesse ufficiali.

Non si tratta di una web di scommesse, è una web in cui amici e colleghi di lavoro possano giocare a fare pronostici sui risultati sportivi.

Sapete se le visite e gli utenti provengono da fuori Spagna?

Al momento il nostro punto di riferimento è in Spagna e la quasi totalità di visite vengono da qui.

Certamente, tra i nostri progetti entra l’espansione internazionale, cosa che abborderemo nelle prossime settimane.

Come imprenditori in piena crisi, cosa vi aspettate da questa iniziativa? Economia, investitori, esperienza.

sportise2.jpg Il nostro obiettivo è creare un valore attraverso una web che serva alla gente e per la quale speriamo di ottenere un commercio sostenibile. A breve termine l’esperienza che ciò ci sta dando è un fattore molto motivante. A medio e lungo termine speriamo di poter creare posti fissi di lavoro e contribuire con il nostro granello di sabbia a un miglioramento della situazione attuale.

Consiglio per giovani imprenditori

Non ci azzardiamo a dare consigli a giovani imprenditori dato che siamo estremamente novelli in questo mondo. Tuttavia mi azzardo a incoraggiare qualsiasi persona con un’idea in testa. Uscite lì fuori, andate a eventi, condividete la vostra idea. Il beneficio che si ottiene condividendo un’idea supera un milione di volte il rischio che qualcuno ti copi. Sportise non sarebbe mai nato se non avessimo condiviso l’idea dall’inizio. E il successo degli Europei è stato grazie all’affinamento dell’idea attraverso molti contributi di amici, imprenditori e incluso gente che nemmeno conoscevamo.

Collaboratori, chi vi appoggia

Abbiamo incontrato un grande appoggio nell’ecosistema di startups. Il nostro prodotto è piaciuto a amanti dello sport, i quali non hanno avuto dubbi nel darci maggior visibilità. Così, abbiamo avuto presenza in più di otto mezzi digitali comprese la radio e la televisione.

Seguitori nelle reti sociali

Le reti sociali hanno favorito molto la diffusione di Sportise. Sia facebook che twitter sono serviti come meccanismo per passare la voce circa la nostra web.

Mete fino alla fine dell’anno

La meta più chiara è consolidare il prodotto attraverso una piattaforma che dia supporto al maggior numero di eventi possibili e che si concentri al 100% nell’esperienza dell’utente. Si riusciamo ad affiancare questo a una buona strategia di marketing, allora otterremo risultati molto buoni.

Clara Fajardo

Traduzione: Lucia Giordano

.