SOSTEGNO A ROBERTO SAVIANO E CONTRO LE MAFIE

Articolo pubblicato il 30 novembre 2008
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 30 novembre 2008
Sabato 6 dicembre 2008 - Ore 15.00 – 19.00 - Place d’Italie (Parigi) Le manifestazioni di solidarietà a Roberto Saviano giovane scrittore minacciato di morte dalla Camorra si allargano a macchia d'olio e arrivano anche a Parigi. Voglio una vita. Voglio ridere e non parlare di me  come se fossi un malato in fase terminale. Roberto Saviano Salman Rushdie:  "Roberto Saviano (...
) corre un pericolo terribile." ."La mafia pone un problema ben più grave di quello che ho afrrontato io stesso".

Dopo la petizione per Saviano, lanciata dal quotidiano La Repubblica e firmata da 17 Premi Nobel e oltre 250.000 persone, dopo i tantissimi blog e pagine Facebook in sostegno dello scrittore napoletano tocca alla Francia mobilitarsi.

I Nobel, Orhan Pamuk (scrittore turco), Mikhaïl Gorbatchev (vecchio presidente dell’URSS), Desmond Tutu (vescovo sudafricano), Günter Grass (scrittore tedesco), Dario Fo (drammaturgo italiano) e Rita Levi  Montalcini (senatrice a vita e Nobel per la Medicina): "La libertà nella sicurezza di Saviano riguarda noi tutti, come cittadini"

“è intollerabile che tutto questo possa accadere in Europa e nel 2008”.

In Francia, paese fondatore dei diritti dell'uomo e del cittadino, e a Parigi, si deve creare un fronte compatto di cittadini che si oppongono ad ogni tentativo di attacco alla libertà d'espressione, alle libertà fondamentali, cemento della nostra società; un fronte che non può e non vuole rimanere impassibile agli affari mafiosi.

Roberto Saviano: “La mafia é l'economia più grande d'Italia, e sicuramente una delle più grandi d'Europa. Può la Francia rinunciare agli investimenti del narcotraffico?”

A Parigi, giornalisti, professori e personalità varie, interverranno per spiegare quello che sono le mafie e i pericoli che esse rappresentano nel nostro continente e nella nostra società.

L'Associazione Democratici Parigi, insieme a Libera (sezione Parigi), il blog Io sono fratello di Saviano vi invitano a una mobilitazione aperta a tutti, con lettura pubblica di "Gomorra" e altri testi sulla mafia e la criminalità organizzata e alla distribuzione di pizzini che si terrà a Place d'Italie, sabato 6 dicembre dall 15 alle 19.

Sostenere Roberto Saviano e manifestare contro tutte le mafie è un atto di responsabilità verso la nostra società.

La Francia non può tacere!