Sì, abbiamo un nuovo redattore inglese: benvenuto Phil!

Articolo pubblicato il 27 luglio 2016
Articolo pubblicato il 27 luglio 2016

Proprio come il tempo, cafébabel è un flusso in costante mutamento. Vi presentiamo Phil, il nostro nuovo redattore inglese, direttamente arrivato da Sheffield e pronto a stravolgere la redazione con il suo stile cinematografico. Dice che la sua prima settimana qui è stata "molto surreale". E sarà così anche per i prossimi 10 mesi, amico. 

Meno di due settimane dopo essere stato chiamato, Phil W. Bayles è comparso nella nostra redazione di Parigi. È un dichiarato esperto di cinema, importato direttamente dall''Università di Sheffield, prenderà in mano le redini della redazione inglese per i prossimi 10 mesi. «Stavo leggendo le email dell'università ed è saltata fuori questa fantastica offerta», così risponde quando gli si chiede come ha trovato questo lavoro. «Non me ne sono ancora pienamente reso conto...»

Quando aveva quattro anni la sua famiglia si trasferì a Dubai, e in lui sono ancora vividi i ricordi di Babbo Natale che regala doni dal dorso di un cammello. Ma non è tutto: ha anche trascorso una notte in una vasca da bagno a Lille, minacciato da un feroce gatto domestico. Dopo tre ore di dura battaglia contro le sue zampette affilate, gli eroici tentativi di Phil di intrappolare il felino nel bagno sono falliti miseramente. «Alla fine mi sono arreso, e ho dormito in bagno» dice con una smorfia, ricordando il sorrisetto compiaciuto del micio. 

Nonostante la partenza improvvisa, Phil si sente già a suo agio nella banlieu parigina, che dice essere molto più gradevole di quanto si dica in giro. «Sono riuscito ad atterrare sul morbido anche se sono stato completamente catapultato fuori dalla mia vita» spiega. Non vede l'ora di occuparsi di giornalismo di altissimo livello nei prossimi dieci mesi. «Potrebbe sembrare una banalità, ma lavorare con scrittori di tutta Europa, su temi che vanno dalla politica ai festival musicali... Come fai a non considerarlo entusiasmante?»

Se avete ancora dei dubbi sull'eccezionale talento di Phil, guardate solo in che modo è arrivato in ufficio...