Sei un pagafantas?

Articolo pubblicato il 15 luglio 2009
Articolo pubblicato il 15 luglio 2009
Non hanno orgoglio ed esaudiscono fedelmente i desideri dell’amica di cui sono innamorati, i pagafantas sono dappertutto!

Negli ultimi mesi, il termine spagnolo pagafantasè diventato molto popolare su Internet e il fenomeno si è allargato grazie all’omonimo film spagnolo. Pagafantas è un modo di dire che si riferisce a quegli uomini (il numero di casi di pagafantismo tra le donne è irrilevante) che per mancanza di coraggio non si azzardano a fare il passo decisivo per conquistare la ragazza che corteggiano da sempre e, mentre aspettano che succeda qualcosa, invitano l’ambita signorina ad uscire a bere qualcosa, al cinema, a cena, a mangiare un gelato, ecc., con la speranza che lei un giorno si renda conto che sta uscendo con l’uomo della sua vita (cosa che succede raramente). In questa dura attesa, lei non esiterà a confidarsi, a lasciarsi andare ad abbracci con colpetti sulla schiena (che moltiplicheranno le illusioni dell'incauto pagafantas nel sedurre la sua amica). Questa situazione si prolungherà nel tempo finché, dopo mesi o anni, lui si deciderà a fare il grande passo e lei risponderà «ti vedo come un amico, renderai molto felice un’altra ragazza» o «sei come un fratello» e il suddetto pagafantas ci rimarrà malissimo per aver perso tempo in sogni irrealizzabili.

La parola pagafantas non ha una precisa traduzione in altre lingue, ma questo tipo di persona non è un’esclusiva spagnola, è un fenomeno mondiale, innato all’umanità: dove c'è vita, esiste un pagafantas, non può mancare. Le inglesi hanno il loro best friend loveche rappresenta her shoulder to cry on, molte francesi possono contare su un bon copain come spalla sulla quale piangere, parole troppo carine quando si parla di un perdente nato come il pagafantas. Tedesche e polacche sono un po’ più crudeli nella loro denominazione e ricorrono al mondo animale per riferirsi agli sfortunati pagafantas, perciò possono avere al loro fianco una Maskottcheno Klette, ovvero un amico mascotte o patella per le tedesche o un wierny jak pies, un amico fedele come un cane, come direbbero in Polonia. In Italia, il gruppo 883, nella loro canzone La regola dell’amico, lo dice chiaro e tondo: “La regola dell’amico non sbaglia mai/Se sei amico di una donna/Non ci combinerai mai niente/Mai lo vorrai/Rovinare un così bel rapporto”. E dice anche qualcosa in più, se ti piace una ragazza, non avvicinarti troppo a lei! Corri il rischio di essere un suo amico.

Un semplice test per scoprire se sei un/una pagafantas:

1.Uno dei tuoi amici invita a casa sua tantissima gente per la sua festa di compleanno. Lo stesso giorno, l’amica della quale sei perdutamente innamorato ti chiama dicendoti di andare a dormire a casa sua perché si sente triste e ha bisogno di stare con te:

a) Chiamo il mio amico per dirgli che non posso andare al suo compleanno, magari è proprio la serata vincente!

b) Dico alla ragazza che questa sera sono impegnato e che domani potremo parlare in tutta tranquillità. E poi, sicuro che sarà sottosopra per il ciclo!

2. Sei da solo con la tua amata “amica” sul divano di casa sua, lei, con le lacrime agli occhi, ti parla di quanto sta male per aver rotto con il suo ex, ti abbraccia e ti dice che ti vuole molto bene:

a) Senti che è arrivato il tuo momento, finalmente dimenticherà questo prepotente che l’ha fatta tanto soffrire e si renderà conto di ciò che ha vicino a lei. La abbracci chiudendo gli occhi. Sta arrivando il tuo momento!

b) Le dici che questo ragazzo non fa per lei e non la merita e cerchi di scappare il più rapidamente possibile con una scusa del tipo: «sicuramente preferisci rimanere da sola».

3. Stai giocando e divertendoti alla playstation con il tuo miglior amico, quando lei ti chiama e ti propone di accompagnarla a comprarsi un vestito per il matrimonio di sua cugina di terzo grado, il giorno dopo

a) L’accompagni al negozio, è un occasione per vederla in abbigliamento intimo!

b) Guardarla mentre ci mette due ore per scegliere un vestito non è proprio una bella idea. Le dici che non puoi e le auguri di divertirsi al matrimonio.

Se le tue risposte sono in maggioranza A, non esiste alcun dubbio, sei un vero pagafantas