Schulz, Muscardini, Farage: i più assenteisti al Parlamento europeo

Articolo pubblicato il 20 maggio 2009
Articolo pubblicato il 20 maggio 2009

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Dopo la polemica lanciata dal sito Parlorama.eu che ha raccolto le presenze dei parlamentari europei per valutarne l’assenteismo, il Parlamento europeo ha deciso di pubblicare, prima delle elezioni, le sue statistiche sulla partecipazione ai lavori.

Ogni gruppo politico ha il suo leader nel Parlamento europeo per rappresentare le istanze di tutti. Con un 90% di tasso di presenza l’irlandese Brian Crowley (Europa delle nazioni), il conservatore Joseph Daul, il comunista francese Francis Wurtz, i verde Daniel Cohn-Bendit (Francia) e Monica Frassoni, con il liberale britannico Graham Watson, sono tra i primi della classe.

Al contrario il socialista tedesco Martin Schulz, Cristiana Muscardini (Europa delle nazioni) e il nazionalista britannico Nigel Farage, devono recuperare…

I loro tassi di presenza sono disponibili sulle schede dei parlamentari sul sito Europarl.europa.eu.