Reportage dal vivo con Multikulti on the Ground: aperte le iscrizioni!

Articolo pubblicato il 10 novembre 2011
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 10 novembre 2011
Per il settimo anno di fila cafebabel.com la rivista europea ritorna 'on the ground' con una serie di reportage dal vivo nelle grandi città europee. Dopo i successi di EU Crisis on the ground (2009/ 2010) e Green Europe on the ground (2010/ 2011), per il 2011/ 2012 cafebabel.
com invierà un editor, tre giornalisti e un fotografo nelle grandi città europee una volta al mese, grazie al nuovo progetto ‘MULTIKULTI on the ground'.

MultiKulti_LOGOO.jpg

Image © Cedric Audinot for cafebabel.com)

Multi-cosa quando dove e perché?

La strana parola si riferisce al multiculturalismo, e si ispira alla frase pronunciata da Angela Merkel quest'anno: ‘MultiKulti is dead’.

Il metodo

"cafebabel.com'' è un media partecipativo nato nel 2001 per ravvivare l'opinione pubblica europea. I giovani reporter selezionati realizzano reportage dal vivo, aiutati da fixer e dai team locali di cafebabel.com.

Lo spirito

Nel 2010 Thilo Sarrazin, allora membro del direttorio della Banca Federale Tedesca, pubblicò un libro che balzò in testa alle vendite in Germania dal titolo ‘La Germania si distrugge da sé’ (Deutschland schafft sich ab). Successivamente Angela Merkel rincarò la dose con la sua sentenza: ‘il multikulti ha fallito’. La Cancelliera tedesca non è l'unica a pensarla in questo modo: il primo ministro inglese David Cameron, il presidente francese Nicolas Sarkozy e l'ex premier spagnolo Jose Maria Aznar hanno appoggiato le sue dichiarazioni.

Se diamo retta ai nostri politici, ai recenti dibattiti sull'identità nazionale e alle posizioni estremiste che conquistano consensi in Europa, il multiculturalismo allora è morto e sepolto. Ma cosa succede nei quartieri d'Europa? Davvero le culture non riescono più a incontrarsi? Tanti aspetti del multiculturalismo sono ancora da scoprire, se è morto o vivo lo diranno i reporter di cafebabel.

E noi cosa c'entriamo?

Siamo la generazione europea più curiosa, abituata a viaggiare, ad andare alla scoperta di nuove culture, ammettiamolo: il multiculturalismo non ci ha mai fatto schifo. E' nostro compito rompere i muri immaginari che separano le culture. "L'unità nella diversità", è questo lo slogan con qui siamo cresciuti. E nelle nostre vite di tutti i giorni il multiculturalismo è semplicemente un dato di fatto: non può essere additato come il colpevole dei problemi che l'Europa deve affrontare al giorno d'oggi. Illustrare il multiculturalismo nell'Europa di oggi, è questa la missione dei dei giornalisti e dei fotografi che verranno selezionati per 'MULTIKULTI on the Ground'.

Come?

Dieci reportage in dieci città diverse, una volta al mese. Il progetto comincia nella Città Eterna, Roma, dal 23 al 27 novembre, grazie allo storico team locale capitanato da Tiziana Sforza. Quindi sarà il turno di Vilniust tra l'8 e l'11 dicembre 2011.

Chi partecipa? Ecco chi ospiterà i reporter:

cafebabel.com Roma

cafebabel.com Vilnius

cafebabel.com Parigi

cafebabel.com Atene

cafebabel.com Vienna

cafebabel.com Strasburgo

cafebabel.com Siviglia

cafebabel.com Berlino

cafebabel.com Varsavia

E un saluto di benvenuto a cafebabel.com Copenhagen, il nostro nuovissimo team e blog locale!

Il principio è semplice

CINQUE giornalisti, tra cui un fotografo e uno dei sei redattori della redazione di Parigi saranno accolti nelle città europee dai team locali. QUATTRO giorni il tempo a disposizione: organizzare interviste, investigare, rivelare gli aspetti ‘multikulti’ delle città europee, per poi pubblicare gli articoli su cafebabel.com.

Possono partecipare solo persone RESIDENTI in uno dei paesi dell'Unione Europea, ma anche in Croazia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia e Albania. I candidati devono avere massimo 35 anni. Il progetto copre il rimborso delle spese di viaggio da e per il paese di residenza, e quelle per di vitto, mentre l'alloggio è garantito dai local team.

Il dibattito

Nel frattempo, i team locali di cafebabel organizzeranno dibattiti sul multiculturalismo in Europa con ospiti provenienti dalla società civile del paese ospitante. Segui il programma dei dibattiti nei cafebabel.com cityblogs

Qui Parigi: la pubblicazione degli articoli

Tornati alla base, gli editor pubblicheranno gli articoli realizzati "on the ground", che saranno inoltre tradotti nelle sei lingue ufficiali di cafebabel. La deadline per la consegna degli articoli è di una settimana dalla conclusione del progetto.

Chi cerchiamo

Innanzitutto, la serietà: ci aspettiamo articoli originali, brillanti e frutto di un lavoro di ricerca adeguato. Aspettiamo le vostre proposte e idee sui temi di cui vi occuperete una volta "on the ground". Non dimenticate il cv e di segnalare eventuali articoli già pubblicati su cafebabel.com. In bocca al lupo!

Scrivi a redazione@cafebabel.com

''Il progetto è finanziato grazie al sostegno della Commissione Europea. La Commissione non è responsabile dell'uso delle informazioni contenute negli articoli".