PORTFOLIO: Il Palo di Sapone di Pozzuoli

Articolo pubblicato il 04 settembre 2012
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 04 settembre 2012

FOTOGRAFIE DI PAOLO VISONE

Il Palo di Sa­po­ne è una festa tra­di­zio­na­le che si svol­ge ogni anno nel co­mu­ne di Poz­zuo­li, nella pro­vin­cia di Na­po­li. Le­ga­to alla tra­di­zio­ne ma­ri­na­re­sca della città, l’e­ven­to è un  omag­gio alla Ma­don­na del­l’As­sun­ta, pro­tet­tri­ce dei pe­sca­to­ri. Le foto sono state scat­ta­te du­ran­te le edi­zio­ni del palio 2008, 2009, 2010 e 2011.

A marzo 2010 alcuni degli scatti del fotografo sono stati esposti in una mostra presso la libreria pubblica di .

Houston

Il 15 agosto si conferma grande occasione di incontro per la Pozzuoli legata alle sue radici, grazie alla tradizionale gara del “pennone a mare”che si svolge ormai da più di cento anni nel pomeriggio estivo del molo Caligoliano, ormai nuova sede acquisita da quando le acque della piccola baia ai piedi del Rione Terra si sono abbassate impedendone così il regolare svolgimento.

Alla presenza di centinaia di persone, molte delle quali assistono dalle barche, si svolge la  manifestazione, che consiste nella corsa verso le tre bandierineposte all’estremità di un palo ricoperto di grasso e sapone lungo circa una decina di metri rivolto verso il mare. E anche se le acque attutiscono le spettacolari cadute, vi posso garantire che il rischio di farsi male è veramente elevato.

Subito dopo la conquista della “bandierina vincente” parte laprocessione in onore alla Madonna Assunta protettrice dei pescatori.

Una competizione molto semplice nella sua forma, ma che tuttavia riesce ancora ad evocare le tradizioni di una città  da sempre legata al mare e alla pesca.

L’evento è organizzato ogni anno dall’associazione dei pescatori puteolani, richiamando l’entusiasmo di tutta la comunità locale e di molti turisti. Foto 2008.

I partecipanti sono pescatori o operatori del mercato ittico di Bacoli e Pozzuoli. Foto 2008.

Il palo viene trasportato dal mare da alcuni volontari. Dopo essere stato  cosparso di sapone, viene issato sul molo del porto di Pozzuoli per dare inizio alla gara. Foto 2009.

Il vincitore dell’edizione 2010 è stato il bacolese Gennaro Capuano, il quale è riuscito a strappare la prima e la terza bandierina. La seconda è stata invece conquistata dal puteolano Biagio Rezzo. Foto 2010.

Il Palo 2011 è stato l’ultimo Palio dei pescatori svoltosi nella cornice laico-religiosa del 15 agosto. Foto 2011.

Dopo la conclusione del palio, i pescatori  sfilano in processione con la Madonna dell’Assunta. Foto 2011.

Il Palo 2012, dopo essere stato sospeso dalla Capitaneria di Porto per mancanza di copertura assicurativa ai partecipanti, è stato rimandato di 11 giorni al 26 agosto. Nonostante le difficoltà burocratiche di quest’anno, nella prossima edizione del 2013 l’evento in onore della Protettrice dei pescatori proverà a riprendere il suo tradizionale posto nel calendario puteolano. Foto 2011.