Playlist ecologica: We Love Green

Articolo pubblicato il 04 giugno 2016
Articolo pubblicato il 04 giugno 2016

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

We Love Green é un festival giovane, giovanissimo, e soprattutto eco-sostenibile. La sua logica é molto semplice: andare ad un festival é bello, farlo rispettando l'ambiente é ancora meglio. Ecologia e rock vi danno, dunque, appuntamento al Bois de Vincennes il 4 e 5 giugno. 

Giunto alla sua terza edizione nel 2016, We Love Green nasce dall'idea di creare un festival che sensibilizzi il pubblico nei confronti della questione ambientale e dell'impatto globale. Assumendo un ruolo educativo e di mediazione culturale, We Love Green, decide di veicolare il proprio messaggio attraverso la musica, e lo fa proponendo soluzioni di sviluppo durevole per il settore dell'intrattenimento, ma anche sensibilizzando l'opinione pubblica nei confronti della questione ecologica presentando, tra le varie attività concepite per il festival, conferenze, ateliers ed incontri ambientalisti. 

Ecco qui di seguito una playlist per prepararsi al grande evento musicale eco-responsabile del week-end parigino:

PJ Harvey - The Wheel

The Wheel é il primo singolo estratto da Hope Six Demolition Project, nono album della cantautrice e musicista inglese PJ Harvey, pubblicato il 15 aprile 2016. Un'opera fortemente politica, Hope Six Demolition Project, é il frutto dei viaggi in Kosovo, Afghanistan e Washington D.C. effettuati dall'artista assieme al fotografo e filmmaker Seamus Murphy tra il 2011 ed il 2014. 

LCD Soundsystem - Dance Yrself Clean

Dopo un ritorno alla ribalta tumultuoso, pieno di false partenze, gli LCD Soundsystem riprendono il podio dei festival musicali del 2016. James Murphy e soci, infatti, hanno ultimamente dichiarato che quello del 2016 non é un reunion tour, bensi un punto di lancio per il nuovo disco che dovrebbe fare la sua comparsa prima della fine dell'anno. Un'ottima notizia per i fan che, nell'attesa, possono godersi dal vivo hit come Dance Yrself Clean, All My Friends e Yeah.

James Blake - A Forest Fire

E' la volta di James Blake e di un ennesimo album pubblicato nel 2016 per un artista presente nella line-up domenicale di We Love Green. The Colour in Anything é l'ultimo progetto della star dell'avanguardia elettronica londinese, un disco dalle sfumature grigie e malinconiche anticipato dal singolo A Forest Fire, apparso i primi giorni di maggio. Un pezzo che vanta la collaborazione di Bon Iver e che si abbina perfettamente al tema ecologico ed ambientalista del festival.  A Forest Fire, infatti, suggerisce un rinnovo spirituale dell'essere umano, sottolineando che questo puo' nascere solo dal connubio con la natura.

Air - Indian Summer

Il duo francese di musica elettronica gioca in casa a We Love Green ed annuncia l'uscita di un nuovo album, giusto in tempo per il festival. Nicolas Godin e Jean Benoit Dunckel si apprestano, infatti, a pubblicare Twentyears, un album di inediti e rarità che vedrà la luce questo 10 giugno e che delizierà i fan con un abuso sfrenato di sitar e melodie indianeggianti.

Savages - Adore

Gruppo tutto al femminile, le Savages irrompono sulla scena inglese nel 2012 con il singolo Husbands, che mostra subito l'attitudine adrenalinica della band, il cui sound é caratterizzato da un'energia ostile e creativa. Le Savages tornano a distanza di anni, nel 2016, con l'album Adore Life, dai toni più contenuti, ma dalla vocalità molto piu' teatrale. Adore, il primo singolo estratto, ne fornisce una prova eclatante con un'interpretazione intensa ed oscura ad opera della frontwoman Jhenny Beth.

Fat White Family - Whitest Boy On The Beach

Fat White Family é una band inglese che mischia nel proprio sound: rock, country, post-punk ed anche musica psichedelica. Tornano anche loro sulla scena nel 2016, pubblicando il nuovo album: Songs For Our Mothers. Saranno presenti anche loro nella line-up di We Love Green domenica 5 giugno. 

Hudson Mohawke - Scud Books

Lo scozzese Hudson Mohawke non fa parte del folto gruppo di artisti che hanno visto la pubblicazione di un nuovo progetto nel 2016. Per il DJ quest'anno puo' essere, infatti, riassunto, unicamente come l'anno di produzione di album come The Life of Pablo di Kanye West ed Hopelessness ad opera di ANOHNI.  La sua opera piu' recente, Lanterns, risale, infatti, al 2015. 

Va sottolineato, inoltre, che Hudson Mohawke é solo uno dei nomi che caratterizzano la fortissima presenza di DJ, producers e compositori sui palchi di We Love Green. Ruolo fondamentale sarà giocato, infatti, qust'anno, dal palco riservato unicamente alla scena elettronica: da segnalare un DJ set dei Metronomy che si terrà sabato 4 giugno, regalo speciale per il pubblico del festival.