Pisellini e pisolini

Articolo pubblicato il 13 settembre 2007
Articolo pubblicato il 13 settembre 2007
Ragazzi che spasso le lingue... Nel mio reportage sull'economia estone realizzato in quel di Tallinn a luglio scrivevo di un bar lounge della città nel quale ho intervistato l'imprenditore Javier Ortiz... Ebbene quel posto si chiamava Noku, che in estone vuol dire 'pisellino'.
 Poco dopo la pubblicazione, Martin, un lettore estone, mi scrive ieri: "bello il tuo articolo ma guarda che Noku non vuol dire piccolo pisello ma little boy's penis", mi dice lui in inglese. Ebbene il traduttore del pezzo aveva inizialmente tradotto 'pisellino' proprio 'little pea'. Vado a vedere la versione tedesca e mi ritrovo davanti a un incomprensibile 'Nickerchen', che vuol dire 'pisolino'. La traduttrice aveva scambiato 'pisolino' per 'pisellino'... Tutto risolto, ora. Bravi comunque i francesi e gli spagnoli che con 'zizi' e 'picha' hanno visto giusto :-)