Parigi a 50 euro

Articolo pubblicato il 22 agosto 2007
Pubblicato dalla community
Articolo pubblicato il 22 agosto 2007

Attenzione, questo articolo non è stato ancora editato, né pubblicato in alcun gruppo

Un insolito tour attraverso una Parigi inedita e misteriosa incastonata tra passato e presente.

(Foto ©borghal/Flickr)

Per 6 euro, picnic senza turisti

Prima una corsa al supermercato, poi gustatevi il vostro picnic lontano dalla frenesia dei turisti. Potete scegliere tra: Le Arènes de Lutèce (Metro: Cardinal Lemoine, Monge o Jussieu), il parco della Villette (Metro Jaurès) o il canale di Saint Martin (Metro République).

(Foto © Nicole & Hugo/Flickr)

Per 7 euro, cocktail al Dans le noir

Un bar salotto in pieno centro a Parigi. Innovativo: le sale si trovano nel buio più completo. E l'arredamento passa in secondo piano. Nessuna apparenza. Ci si concentra sugli altri sensi: tutta salute. I camerieri sono ciechi: in questo luogo le persone più in difficoltà negli altri ambienti sono quelle che si adattano meglio. Insomma, un relativismo quasi filosofico tutto da bere. Caffè a 2 euro, 7 euro il cocktail dalle 17,30 alle 19 dal giovedì al sabato. Consiglio: per cenare meglio prenotare qualche giorno prima.

Dans le noir - 51, rue Quincampoix 75004 PARIS - TEL: (+33) 01 42 77 98 04 - FAX: (+33) 01 42 77 98 07 - info@danslenoir.fr

(Foto © Rebelcam 2007/Flickr)

Per 7 euro, una visita oltretomba

Se volete andare a trovare i parigini più famosi, quali Colbert, Danton, Robespierre, Perrault, Rabelais, la Maschera di Ferro, Racine, Pascal, Marat, Montesquieu... non andate al Père Lachaise, inflazionatissimo e famoso cimitero dove si trova Jim Morrison. No, recatevi alle catacombe. Il cimitero degli Innocenti è stato utilizzato per circa 1000 anni, ed è diventato un calderone di virus per tutti gli abitanti del quartiere. Per ordine del Consiglio di Stato del 9 novembre 1785, è stata decisa la soppressione e l'evacuazione degli ossari, cominciate nell'aprile 1786, proseguita fino al 1814, con lo spostamento degli ossari di tutti i cimiteri parigini.

(Foto © Mergnac/Flickr)

Catacombes de Paris

1, avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy

75014 Paris

Tel.: (+33) 01 43 22 47 63

Fax: (+33) 01 43 22 48 17

Metro Denfert-Rochereau

(Foto © Serge Melki/Flickr)

Per 7 euro, visita al Museo dell'erotismo

Parigi è la città dell'amore, si sa. Oltre lo stereotipo esiste questa realtà, e si trova nel quartiere di Pigalle. Visitate il museo dell'erotismo e guardate il mondo con altri occhi. Meno naif, meno romantico... più parigino!

72 Bd de Clichy (+33) 01 42 58 28 73

fax: (+33) 01 42 23 24 78

Metro Blanche o Pigalle (ovviamente!)

(Foto © tahurany/Flickr)

Per 3 euro, giro di Parigi in metro

Volete vedere la sede di Le Monde, la Torre Eiffel, il Canale di Saint Martin, restando seduti senza annoiarsi con una guida più o meno bilingue? Niente di più facile. Due biglietti della metro e il tour di Parigi è tutto qui: prendete la linea 2 o la 6 e cambiate a Nation o a Charles de Gaulle-Etoile. Non tutto il percorso è all'aperto, ma le parti che lo sono meritano il giro.

(Foto © Mergnac/Flickr)

Per 10 euro, affitate una bici

Una rivoluzione su due ruote! Le piste ciclabili non sono certo abbondanti a Parigi, regno delle inquinanti automobili. Ma non fatevi spaventare: scoprite la città al vostro ritmo!

FREESCOOT Paris 11

144 boulevard Voltaire

Tel: (+33) 01 44 93 04 03

FREESCOOT Paris 05

63 quai de la Tournelle

Tel: 01 44 07 06 72

(Foto © {Angel ?}/Flickr)

Per 5 euro, il freak show

Con la scusa della curiosità scientifica fate uscire il voyeur che c'è in voi. Al Museo Dupuytren, chiamato anche museo dell'anatomia patologica, troverete tra le altre cose bambini malformati di ogni tipo, lo spettacolare scheletro del non meno spettacolare Pipine, celebre mostro acquatico, rappresentazioni in cera...

Museo Dupuytren

15 rue de l'École-de-Médecine

(+33) 01 42 34 68 68

Metro Odéon, Cluny-La Sorbonne

(Foto © erinrosefoley/Flickr)

Per 5 euro, un felafel

Il felafel, delle polpette di verdure croccanti, servite con melanzane fritte, cavolo rosso e bianco, salsa humus e cetrioli, ricoperti da una salsa in un panino caldo tipo piadina. Un consiglio: compratelo a rue des Rosiers, ma andatelo a mangiare a Place des Vosges. Un ambiente più rilassato e un prezzo più contenuto. Attenzione: il sabato (sabbhat) è giorno festivo per la religione ebraica e i ristoranti della rue des Rosiers sono tutti chiusi.

(Foto© c(h)ristine/Flickr)

L'As du Fallafel, 34, rue des Rosiers

Metro Saint-Paul

(+33) 01 48 876360