Numeri che parlano da soli: l'81% degli studenti inglesi voterà per rimanere nell'UE

Articolo pubblicato il 21 maggio 2016
Articolo pubblicato il 21 maggio 2016

Le previsioni sui risultati del referendum sulla permanenza o meno del Regno Unito nell'Unione Europea cambiano ogni giorno, ma una cosa sembra certa: vi è una evidente frattura generazionale nelle intenzioni di voto. Un nuovo sondaggio effettuato su 12.000 studenti rivela che più dell'81% dei giovani sudditi di Sua Maestà ha intenzione di votare per rimanere.

Noi della Generazione Y abbiamo un bel problema. In primo luogo, quando riusciamo a trovare un lavoro, veniamo pagati di meno rispetto ad altre fasce d'età e probabilmente non potremo mai andare in pensione. Perlomeno abbiamo il diritto di manifestare democraticamente il nostro disappunto. O almeno, attenendosi ai sondaggi è così. Tuttavia la preoccupazione crescente è che la bassa affluenza al voto dei giovani possa pesare in favore dei Brexiteers nell'imminente referendum sulla permanenza o meno del Regno Unito nell'Unione Europea.

Basandosi sugli ultimi sondaggi, i quali suggeriscono che 7 studenti su 10 sarebbero contro la Brexit, Debut (l'app per la ricerca di lavoro dedicata ai laureati) ha pubblicato nuovi risultati, effettuando una ricerca su un campione di 12.000 studenti. Il risultato? L'81% degli intervistati avrebbe intenzione di votare "remain".

I dati dei sondaggi vanno sempre presi con le molle. Per esempio, tutti gli studenti intervistati facevano parte della categoria di persone incline a registrarsi ad un'app per cercare un lavoro come Debut. I risultati perciò potrebbero essere verosimilmente inesatti, poiché escludono di fatto chi non è iscritto all'università. I dati degli ultimi sondaggi hanno rilevato infatti che i lavoratori della classe operaia sono generalmente euroscettici rispetto alla controparte appartenente alla classe media. 

Sarà difficile quindi sapere davvero cosa ne pensano i giovani. A meno di non far sentire con forza le nostre voci il 23 giugno.

_

Questo articolo fa parte della nostra rubrica Numeri che parlano da soli: statistiche, vignette ed analisi, per capire meglio il mondo intorno a noi.